Premio Combat Prize

GIANNI DEPAOLI - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | SILENCE KILLS

SILENCE KILLS
mista su fibra, pelle e inchiostro di calamaro, metacrilato., fibra
100x45x35

GIANNI DEPAOLI

nato/a a IVREA
residenza di lavoro/studio: CANDIA CANAVESE, ITALIA


iscritto/a dal 21 feb 2019

http://www.giannidepaoli.it


visualizzazioni: 517

SHARE THIS

Altre opere

 | Silence kills- torace

Silence kills- torace
mista su fibra, pelle e inchiostro di calamaro, metacrilato., fibra
100x45x35

 | Silence kills - prigione

Silence kills - prigione
mista su fibra, pelle e inchiostro di calamaro, metacrilato, fibra
100x45x35

 | Silence kills - dorso

Silence kills - dorso
mista su fibra, pelle e inchiostro di calamaro, metacrilato, fibra
100x45x35

Descrizione Opera / Biografia


Silence Kills
Tagli, incisioni, macule, strappi, ferite, segnano in modo indelebile la materia nell’ installazione che denuncia il dramma della violenza esercitata giornalmente sulla Donna. Piccoli uomini accecati dal desiderio di prevalere e consci della perdita totale e inesorabile della loro supremazia, si vendicano picchiando e marchiando il loro possesso come animali, con segni permanenti, ferite, lividi, lacerazioni da acido.
Combattendo questa piaga con le loro forze, le Donne ne subiscono le drammatiche conseguenze, perché non supportate da una rapida presa di posizione da parte delle Istituzioni in seguito all’ avvenuta denuncia dei soprusi subiti.
Gianni Depaoli è nato a Ivrea il 04 marzo 1961, vive e lavora a Candia Canavese. Ha creato mostre e installazioni che testimoniassero il degrado ambientale e la violenza sugli animali attraverso mostre itineranti sostenute da musei e da Enti Istituzionali: iniziative note con il nome di Mare Nero Museo di Bergamo, Allarme Ambiente Museo di Scienze Genova, Torino Museo A come Ambiente, Museo Garda Ivrea, Museo Acquario di Milano, Museo La Specola Firenze, Museo Tecnologicamente Ivrea, Museo Acquario Messina, AAM Spazio 24 Milano, Casa Ernesto Francotto Busca, e progetti itineranti rappresentati da installazioni, Anime Silenziose inaugurato all’ Acquario civico di Milano, Verso il Quinto mondo Paratissima Torino, Oceaniche Alchimie Biennale Italia -Cina Torino, 54° Biennale Internazionale d’ Arte della Biennale di Venezia, “Hopeart Jungl” alla Reggia della Venaria Reale.
La nuova ricerca sviluppata con l’ uso di inchiostri e pelli di cefalopodi trattati per la conservazione e manipolati con aghi d’ acciaio e bisturi, lo porta ad indagare e manipolare la materia per scoprirne bellezza e trasparenza , abbandonando ma non dimenticando i drammi precedentemente trattati. Questo nuovo studio dona nuova vita allo scarto organico che considera l’ anello di congiunzione ed il ricordo indelebile del prodotto che ha nutrito l’ Essere Umano. “Dall’edibile che nutre il corpo, all’arte che nutre lo spirito”. Viene invitato alla Galleria d’Arte Moderna di Genova Nervi per la personale “Rossomare” opera nella collezione del Museo, all’Ambasciata Italiana a Montecarlo con l’ opera in permanenza “Prede e Predatori”, e ai progetti di GemLucArt Montecarlo, al progetto “EkoVespa Project” in permanenza al Museo Piaggio di Pontedera. Nel 2017 la ricerca della forma, del colore e della trasparenza lo porta ad un nuovo studio, la pittura materica diventa ancora più raffinata e ricca di colori naturali senza aggiunte di colori artificiali, con il progetto Abissi, di Rosso Calamaro indaga il noto e l’ ignoto e i percorsi tortuosi del pensiero umano. Scopre le ferite e le escrescenze della pelle lacerata che diventano abissi e meandri, sospesi nel vuoto, dove il pensiero si perde e si modifica. Viene invitato ad esporre al Mauto con “Eko500Project” in occasione del 60° anno della Fiat 500, al Macist di Biella in occasione 70° anno della Vespa, a Paratissima Milano, Bologna e Torino, Biennale Internazionale di Asolo, Biennale Internazionale di Salerno, GemLucArt di Montecarlo con l’ opera che denuncia la violenza sulle donne “Silence Kills” , personale a Montreaux e altri Enti Istituzionali.
Si interessa di arte, filosofie e bellezze naturali e artificiali.