OPERA IN CONCORSO | Sezione Pittura

 | Flusso

Flusso
emopittura con sangue mestruale, carta da acquarello, fabriano 50%cotone, 300gr.20
altezza 201, larghezza 147cm, 3cm di profondit

Stefanie Oberneder

nato/a a Lindau/Germania
residenza di lavoro/studio: Carrara, ITALIA


iscritto/a dal 29 apr 2022

http://www.steoberneder.com insta: steoberneder facebook stefanie oberneder


visualizzazioni: 129

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


L’opera “Flusso” si contraddistingue all’interno della mia produzione artistica per la tecnica esecutiva e per il processo di identificazione. Appartiene ad una serie di opere che ho iniziato a realizzare utilizzando il mio sangue mestruale a partire dal 2016, quando ho deciso di raccogliere e conservare il sangue lunare ed usarlo allo stato puro per dipingere la mia arte. Mi riconosco in maniera molto forte in questi lavori, diversi dal resto delle mie opere. Quando li realizzo, scelgo di trasferire il mio DNA sulla carta ed utilizzo una parte di me come tinta. Concedo me stessa agli altri. Con questa scelta creativa non voglio scandalizzare il pubblico; non ho fini di provocazione o denuncia, ma provo a celebrare un rito, un richiamo alla nostra essenza umana, al ricordo della sostanza della quale siamo fatti, alla memoria divina che ospita ogni essere prima della sua nascita. “Flusso” è un inno alla forza creativa che sa trasformare, cambiare e rendere nobile l’anima umana e che cercherà sempre la vita e la luce. E’ un monumento a noi stessi.
Il sangue mestruale è materia vitale, collegata all’energia creativa, alla consapevolezza del significato e del simbolo della celebrazione del “mistero” del corpo femminile che, con ogni luna, si rinnova.
Ho creato l’opera nei giorni e nelle notti intorno all’equinozio della Primavera 2022, durante i 3 giorni che precedono l’ovulazione… il momento mio, che apre l’accesso all’energia “primaverile”… quando mi lascio “fluire”, senza giudizio e tiro fuori da me forme arcaiche interiori. Da questo rito creativo sono nate 100 forme che sono tutte “Gestalten” della mia personalità interiore, collegate a forme primitive umane: monocellule, aggregamenti, sequenze, combinazioni, distacchi, nuclei. Ciascuna forma è su una cartolina che un giorno potrebbe essere esposta singolarmente ed apprezzata per la sua unicità, ma che ora è parte di un raggruppamento e dall’unione con altre 99 forme trae potenza espressiva, visionaria, al pari di quanto avviene fra gli esseri umani, dove ciascun individuo è completo, prezioso, unico e meraviglioso, ma solo nell’unione con gli altri amplifica le proprie risorse.
In un momento storico nel quale la forza distruttiva sembra avvicinarsi al suo apice, l’unica arma che ho a disposizione è il richiamo alle nostre radici, alla nostra umanità. Alla capacità che abbiamo di brillare e vivere insieme, nel rispetto di ogni essere, incluso in un contesto superiore, mentale, fisico, emotivo, spirituale… in pace.
Biografia
Sono nata in Germania nel 1976 formandomi al liceo classico/artistico. Per 3 anni sono stata in apprendistato da scultrice su pietra vincendo uno stipendio per l’estero che mi ha portato a Carrara, Italia, dove presso l’Accademia delle Belle Arti ho studiato la disciplina scultura per 4 anni. Sono sempre stata un artista freelance che espone in mostre personali e collettivi, maggiormente in Italia e Germania. Da tanti anni uso la mia creatività in sostegno e creazione di spazi espositivi e progetti indipendenti che interagiscono direttamente con lo spazio urbano che mi ospita (fondatrice di CarraraStudiAperti nel 2013, del Collettivo Disturbato nel 2019, di Estensioni Oltre.LoSpazio 2021).
Un elenco scelto delle mostre a quale ho partecipato:
2022
-“FUGA NR1”, MAAM Parade, atto performativo, MAAM Roma
-“Segrete-Tracce di memoria”, mostra collettiva, Palazzo Ducale Genova
2021
-“Habitat”, mostra personale, Estensioni Oltre.LoSpazio, Carrara
-Collettivo Disturbate, direzione artistica
-Arte KunstValTaro, residenza artistica
2020
-“Transfusione” mostra collettiva per la collezione di Filiberto e Bianca Menna,Roma/Salerno
-semifinale della Biennale di carta a Lucca, selezione outdoor
2019 “Blossom of rebirth” hommage to the Unesco creative cities council,
mostra collettiva, museo della carta Fabriano
2018 “Ovulozione”, mostra personale presso Galleria Lattanzi, Carrara
2015 Premio delle pari opportunità per merito d’eccellenza, Comune di Carrara
2014 SKULPTURA, mostra collettiva di scultura monumentale, Wasserburg, Germania
2007/2005 Biennale di scultura, Toyamura, Giappone
Simposi con Sculture in spazio pubblico
2015 simposio di scultura a mano, Carrara
2009 Sentiero di scultura, Maierhoefen, Germania
2004 Simposio di Capo d’Orlando, Sicilia
2003 Simposio di scultura, Fanano