OPERA IN CONCORSO | Sezione Video

 | Permutazioni

Permutazioni
video installazione, loop
06:36

Letizia Ardillo

nato/a a Rieti
residenza di lavoro/studio: Roma, ITALIA


iscritto/a dal 02 mag 2020

http://premioceleste.it/letizia.ardillo


visualizzazioni: 537

SHARE THIS

Altre opere

 | Permutazioni

Permutazioni
videoproiettore
06:36

 | Permutazioni

Permutazioni
videoproiettore
06:36

Descrizione Opera / Biografia


Il video Permutazioni rappresenta le 22 lettere dell’alfabeto ebraico, immaginate dall’artista Letizia Ardillo come contenitori di infiniti mondi di acquee.L’acqua dal punto di vista simbolico rappresenta la sapienza, ogni lettera ha un flusso d’acqua diverso, ogni lettera è un mondo. “Il Midràsh dice che la bocca è come il mare e le parole sono le sue onde.
Onde calme , onde agitate, onde cattive che travolgono e onde delicate che cullano. L’acqua profonda infonde timore come la parola pregnante.
Come nel fondo del mare sono nascoste le perle, così nel fondo delle parole buone è nascosta la conoscenza” (dal testo Onda Sigillata di Yarona Pinhas ed. Giuntina) Videoedithing di Alfredo Villa
BIOGRAFIA
Letizia Ardillo inizia la sua carriera artistica come scenografa per produzioni cinematografiche, ha lavorato per diversi registi tra cui Franco Zeffirelli, è stata allieva di Emanuele Luzzati e di Gaetano Castelli all’Accademia delle Belle Arti di Roma. Ha partecipato a mostre in musei e ambasciate di Roma e a concorsi nazionali e internazionali. Ha esposto le sue opere in Italia e all’estero. Partecipa alla Biennale del libro d’artista di Foggia (edizione del 2019) e Napoli (edizione del 2017 e 2019).Nel 2015 presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma espone le sue opere alla mostra dal titolo Ermetica le lettere della creazione e i libri alchemici, accompagnata dalla conferenza della Dott.ssa Yarona Pinhas e dal commento critico del Prof. Giorgio di Genova. Nel 2016 viene selezionata per la mostra“Dall’Angelica alla Temple” nell’ambito del concorso “Oltre il libro”a cura di Sara Wasserman e Isabella di Stefano presso la Gallery of Art Temple University Rome. Nel 2018 è invitata alla Giornata della Cultura ebraica presentata da Giorgia Calò, dove durante la conferenza dal titolo”Sefer: lettere e visioni di YaronaPinhas”, esibisce un’installazione video composta dai suoi disegni. Da alcuni anni partecipa a festival e mostre sul libro d’artista in Italia e all’estero. Nel 2018 cura l’edizione e realizza le immagini del libroVisioni le 22 lettere dell’alfabeto ebraico, scritto da YaronaPinhas. Nel 2019 è vincitrice del Premio Lynx (premio speciale mostra personale) e partecipa alle tre esposizioni previste dal concorso:Trieste, MIIT Torino, Ajdovščina(Slovenia).
Nel 2020 Visioni, mostra personale nel Salone del Borromini presso la Biblioteca Vallicelliana di Roma
Letizia Ardillo è docente di Architettura presso il Liceo Artistico di Roma e ha insegnato per molti anni Tecniche Pittoriche presso la Scuola delle Arti Ornamentali del Comune di Roma.
Nel percorso creativo di Letizia Ardillo si evidenzia la ricerca di valori esistenziali e spirituali che presuppongono una dimensione cosmica che sfugge alle sistemazioni formalistiche del linguaggio artistico contemporaneo.
Da molti anni l’artista romana ha intrapreso un percorso di studio che l’ha portata ad elaborare nelle sue opere un linguaggio simbolico essenziale. I suoi dipinti, realizzati con tecniche miste fanno riferimento ai temi del misticismo ebraico. La sua produzione artistica oltre alle opere pittoriche include la realizzazione di libri d’artista, imaging digitale e video arte.