icon-ititaicon-enengicon-dedeuicon-frfraicon-esesp

FaceBookTwitterOpere Bookmark and ShareAddThis

OPERA IN CONCORSO  Sezione Grafica

Giuseppe Vigolo | Still Life
vedi ad alta risoluzione

Still Life
succo di more, carta
140 x 122

Giuseppe Vigolo

nato/a a Valdagno (VI)

residenza di lavoro/studio: Cornedo (Vicenza) (ITALIA)

iscritto/a dal 05 mag 2014

http://www.behance.net/giuseppevigolo

Altre opere

Giuseppe Vigolo | particolare

vedi ad alta risoluzione

particolare
succo di more,
35 x 25 cm

Giuseppe Vigolo | particolare

vedi ad alta risoluzione

particolare
succo di more,
35 x 25 cm

Descrizione Opera / Biografia


Still Life
Nei miei interventi amo sperimentare e trovare nuove soluzioni e collegamenti tra immagine e materiale con cui si compone.
In questo caso mi sono preoccupato personalmente di scegliere le more dal bosco con cui poi ho ottenuto il colore per disegnare i soggetti.
La mora matura, mi ricordava per consistenza e colore, la carne straziata tra le lamiere. Infine l’effimerità del materiale organico fa ripensare alla fragilità della vita stessa e al suo limite. Tutto questo rende tutto molto più prezioso.
La vita ha una scadenza e questa consapevolezza la rende materiale, riportandoci alla realtà delle cose. Nulla è per sempre, e se la velocità del suo deterioramento coincidesse con un fatto imprevisto allora la riflessione sullo spreco ci viene naturale e logica.quanto e cosa avrebbe potuto fare quella mora se non si fosse spiaccicata.
Note Biografiche
Giuseppe Vigolo, nato il 18/03/1979 a Valdagno (VI), vive e lavora a Cornedo vicentino. Si è diplomato in Pittura ed in seguito in Grafica d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Venezia.
Nel 2010 si perfezione grazie ad una borsa studio all’Accademia di Belle Arti di Varsavia in Grafica d’Arte e Litografia. Nel 2013 vince la Borsa di Studio delle Reale Accademia di Spagna per ricoprire il ruolo di ricercatore in Grafica d’arte.
mostre:
Inaugurerà nel mese di maggio 2014 una personale alla GAMeC di Bergamo.
Attualmente espone le sue opere di grafica contemporanea nella Calcografia Nazionale di Madrid nelle sale di Goya ”all’interno dell’Accademia di San Fernando ”.
Nel 2011 espone a Dolomiti Contemporanee – Sass Muss”, a cura di Gianluca D’Incà Levis, complesso di archeologia industriale Sass Muss, Sospirolo (BL). Nello stesso anno viene inserito nel catalogo del “Premio Celeste 2011, VIII Edizione”, a cura di Gabi Scardi, sezione Installazione, Scultura. Nel 2009 espone in ”The Cream Society”, a cura di Gloria Vallese e Carlo Sala, Fondazione La Fornace dell’Innovazione, Asolo (TV). Prende parte al 3° Premio Internazionale Arte Laguna 2008, Fondazione Benetton Studi Ricerche di Treviso - per la sezione di scultura con le incisioni su pietra lavica dal titolo “Weapons”, a cura di Igor Zanti. Espone grafica, scultura e videoinstallazione alla Mostra di Grafica d’Arte Contemporanea “Corpo/Reo” – De Portesio 2008, (Goya e i Disastri della Guerra Sezione a Confronto), a cura di Alberto Balletti, San Felice del Benaco (BS). Partecipa a Open 11, Esposizione Internazionale di Scultura ed Installazione, Lido di Venezia/isola di San Servolo, nell’evento curato da Gloria Vallese e Paolo De Grandis: “Cream /on Madness: Straitjackets”. Nel 2005 espone ad Atelier Aperti, evento nell’ambito della 51° Biennale di Arti Visive, a cura di Gloria Vallese, ”Atelier di tecniche grafiche dei prof. Fantinato e Ferrara” - Accademia di Belle Arti di Venezia. Partecipa al Premio Arte, edizione 2004, 2006, 2008 nelle sezioni di scultura, grafica e pittura; nella rassegna del 2006 espone al Palazzo della Permanente di Milano.