Premio Combat Prize

Ugo Carmeni - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Fotografia

 | BLUE

BLUE
giclee print, fine art paper on dibond panel, beeswax finishing
105x70 cm

Ugo Carmeni

nato/a a Conegliano
residenza di lavoro/studio: Venezia, ITALIA


iscritto/a dal 12 apr 2018

http://https://www.ugocarmeni.com


visualizzazioni: 280

SHARE THIS

Altre opere

 | GREEN

GREEN
giclee print, fine art paper on dibond panel, beeswax finishing
105x70 cm

 | RED

RED
giclee print, fine art paper on dibond panel, beeswax finishing
105x70 cm

Descrizione Opera / Biografia


Descrizione opera:
BLUE è parte di una trilogia sul colore - blu, verde, rosso - sviluppata su spazi incantati, che ribaltano il concetto dell’abbandono, mostrandoci un universo al contrario ricco di oggetti, di sensazioni, di scatole oniriche. Una ricerca sul colore, sullo spazio, ma anche sul tempo.
La fotografia non vuole catturare, ma meglio, restituire una sensazione di un nostro passaggio fisico nello spazio scenico. L’interesse nei confronti del rapporto spazio/tempo è al centro di questa ricerca fotografica, che sceglie i colori partendo anche da sollecitazioni letterarie; il verde di Garcia Lorca ma anche le intuizioni di Lewis Carroll, scrittore e matematico.
Biografia autore:
Ugo Carmeni (Conegliano, 1976), fotografo e architetto di formazione, indaga la natura delle percezioni visive e le modalità di descrizione dello spazio, trovando nella fotografia il mezzo di espressione artistica della sua ricerca. Parallelamente si occupa di reportage fotografici nel campo dell’arte contemporanea e dell’architettura.
Laureato in Architettura all’Università IUAV di Venezia, nel corso dei suoi studi approfondisce la ricerca sugli approcci cognitivi e sulla loro applicazione nella descrizione grafica del territorio. In questa direzione di ricerca sviluppa il progetto di tesi sulla rilettura di mappe antiche, lavorando con il prof. Vladimiro Valerio e il supporto del Museo Egizio di Torino.
Nell’ambito universitario ha inoltre occasione di approfondire alcuni aspetti della pittura veneta del XV secolo, in particolare la relazione tra l’avampiano e lo sfondo nelle grandi pale d’altare, dove la dimensione coloristica si giustappone all’impianto prospetto più classico.
Grazie all’esperienza acquisita prima in un laboratorio per la stampa, lavorando accanto a diversi fotografi, e successivamente nel suo studio, ha la possibilità di sviluppare un proprio percorso nella ricerca fotografica. Segue tutto il processo di realizzazione delle fotografie, dall’acquisizione dell’immagine alla post produzione, fino alla stampa, sia in analogico che in digitale, e alla finitura per l’esposizione.
Il colore, lo spazio e il tempo, l’orientamento e il disorientamento diventano temi tipici del suo lavoro, delle sue scatole oniriche come sono state definite le sue fotografie. Per quanto riguarda la realizzazione, parte del processo di post-produzione dell’immagine digitale viene delegato al lavoro di finitura a cera sulla superficie stampata. L’esposizione dei lavori è spesso caratterizzata da una chiara componente installativa.
Dal 2016 collabora con l’Università IUAV di Venezia trattando il tema della fotografia nei corsi Laboratorio di Rappresentazione dell’Architettura, Disegno e Comunicazione Visiva, Morfogenesi e Progetto.
Nella sua esperienza professionale Carmeni realizza reportage di mostre d’arte e
installazioni di architettura. In particolare questi reportage sono finalizzati a pubblicazioni ufficiali nel contesto della Biennale di Venezia coinvolgendo gallerie e musei internazionali.