Premio Combat Prize

Patrizia Fruci - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Pittura

 | ” A volte la follia... ”

” A volte la follia... ”
acrilico , pastello ad olio , carta e lana, tela
100 / 80

Patrizia Fruci

nato/a a Piombino
residenza di lavoro/studio: Piombino, ITALIA


iscritto/a dal 10 apr 2019


Under 35

http://www.patriziafruci.it


visualizzazioni: 75

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


BIOGRAFIA: Patrizia Fruci è nata in Calabria, terra dell’ inestimabile bellezza ricca di storia passata e recente, il 16 novembre del 1985.
Ben presto si trasferisce in Toscana, sul mare di fronte all’ isola d’ Elba, dove tutt’ ora vive, lavora e si ispira.
I suoi studi includono licei artistici ed istituti d’ arte, prima a Pisa e poi a Cecina.
Ha un’ unica grande passione: la pittura , in cui racchiude tutti i suoi sogni e le sue sensazioni in un mondo pieno di colori, affinchè le sue tele li possano custodire.
DESCRIZIONE : Una metarappresentazione analogica di un mondo piccolo che invade e determina quello grande interessa il lavoro di Patrizia Fruci. La voce narrante è quella di un adulto ma la prospettiva è divincolante e libera da obblighi spazio-temporali come quella di un bambino. Il linguaggio delle immagini si sviluppa in un habitat idrodinamico espresso da pattern aplat ornamentali e adatto ad ospitare personaggi flat che come quelli delle fiabe rifiutano ogni profilazione psicologica ma si trasformano in attrattori cognitivi semplicemente per la propria natura ittica. Questa frizione tra schema e script – come direbbe il cognitivista Minsky - ovvero l’incompatibilità tra il frame, il contesto e l’azione che vi si svolge e il set personaggi che l’attivano è il meccanismo più antico della nostra attività mentale – quello di sopravvivenza - per fruire e comprendere le novità. Da questo meccanismo nasce la sorpresa, lo stupore, il terrore, la meraviglia e la conseguente sensazione di ricompensa per aver percepito e dunque recepito con tutto il corpo un status straordinario della realtà – quello che la priva dei limiti fisici e a rende fluida e scorrevole.