Premio Combat Prize

Paolo Ferrante - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Do it yourself

Do it yourself
bassorilievo, cerapongo, metallo
97x45cm

Paolo Ferrante

nato/a a Galatina
residenza di lavoro/studio: Lecce, ITALIA


iscritto/a dal 26 mar 2019

http://www.ferrantepaolo.com


visualizzazioni: 565

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


€ ”DO IT YOURSELF” è un lavoro a più mani tra l’autore e un gruppo di bambini durante un laboratorio didattico sull’arte. I frequentanti del corso, di età compresa tra i 7-10 anni, hanno preso parte alla realizzazione dell’opera durante un workshop di cinque ore pensato con lo scopo di stimolare le loro rispettive capacità progettuali, che si è tradotto poi nella necessità di costruirsi da soli i propri strumenti di lavoro. Analogamente a quanto teorizzava Vygotsky, un individuo in fase di crescita ha l’urgenza di inventare i propri strumenti (reali o astratti) per migliorare la propria interazione col mondo e accedere a un livello superiore. Questo ”bassorilievo” costituito da finti arnesi da lavoro attaccati a un pannello per gli attrezzi vero, testimonia il lavoro effettuato con i bambini e dimostra al contempo quanto teorizzato dal filosofo russo.
-
Paolo Ferrante nasce nel 1984 a Galatina, e attualmente vive e lavora a Lecce collaborando con varie associazioni culturali con le quali tiene corsi d’arte per bambini e organizza eventi artistici.Nel 2010 si diploma con lode presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce. La ricerca di Ferrante è un continuo dialogo fra arte e scientificità, ed è volto alla destrutturazione dei linguaggi e dei metodi analitici, per trasformarli in parodie poetiche.
PERSONALI: .2014 - ”Memorabilia” a Lecce presso i Cantieri Teatrali Koreja, a cura di Marinilde Giannandrea. Testo critico di Lorenzo Madaro. .2011 - ”RED RAIN” a Milano negli spazi di PiscinaComunale, testo critico di Olga Sgobio. .2010 - ”SPOT” a Galatina presso la Art & Ars Gallery a cura di Gigi Rigliaco. COLLETTIVE: .2017-”Shared Sight Film Festival”, selezione per il festival internazionale di cortometraggi d’artista organizzato da Matca ArtSpace a Cluj-Napoca, Romania. .2016- ”Notes on tomorrow”, collettiva internazionale itinerante del Creart Network a cura di Luisa Santos. Tappe: Kaunas (Lituania), Kristiansand (Norvegia) e Aveiro (Portogallo). .2015-”Nel blu dipinto di puglia”, residenza d’artista al Museo Pino Pascali di Polignano a Mare (BA) con esposizione finale a cura di Edoardo Trisciuzzi.