OPERA IN CONCORSO | Sezione Video

 | Liquidity

Liquidity
computer grafica/umatic
10,6 min

Nicola Frangione

nato/a a Forenza (PZ)
residenza di lavoro/studio: Monza (MB), ITALIA


iscritto/a dal 11 mar 2021

http://www.nicolafrangione.it/


visualizzazioni: 146

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


Nicola Frangione
reading di poesia – Action Poetry - Video
“Liquidity”
e trasversalità video-sonore
L’esperienza e i concerti di Poesia Sonora e VIDEO con Nicola Frangione sono orientati verso quella che alcuni artisti definiscono: “drammaturgia delle arti”. Abbiamo allora una vocalità che, da una parte, partecipa alle performances del corpo, ponendosi alla stessa stregua degli altri elementi linguistici. A partire dal 1980, Nicola Frangione mette in cantiere lavori che si fondano sull’uso del testo e della musica in chiave sinergica, nel senso che tali elementi non sono semplicemente in un ottica di sola “spettacolarità”, ma vengono costruiti con reciproco sostegno al fine di “rivelare” la voce, di manifestarne la sonorità in tutta la sua pregnanza. Si tratta di “poesia del suono”, un evento sonoro dove testo, voce, musica e video sono in stretta fusione. Il tema LIQUIDITY è ideato appositamente per la manifestazione, contribuisce a creare un senso di ‘visione sospesa’, favorendo l’immersione in contesti di esistenza.
sono costruiti sulla realtà contemporanea, in risposta ai linguaggi globalizzati di oggi, come l’eccessività della voce nelle troppe parole dei mezzi di comunicazione di massa, Ironizza sulle parole che ormai tendono allo stupefacente apparire, solo come effetti per sorprendere. Ecco il suo attuale lavoro, Frangione rielabora queste assurdità per riproporre e invitare al cambiamento, per recuperare il senso dimenticato e in Liquidity per riaprire lo stupefacente esistere.
Nel lavoro sonoro si va oltre il limite è possibile ritrovare una “parola totale” che sa raccontarsi e anche farsi guardare, divenendo architettura, costruzione visiva, e poi suono ed eco figurativa di una tensione poetica per poter viaggiare meglio verso orizzonti totalizzanti.