OPERA IN CONCORSO | Sezione Pittura

 | L’Abissale

L’Abissale
olio, tavola
60 x 60 cm

Michele Savino

nato/a a Bergamo
residenza di lavoro/studio: Bergamo, ITALIA


iscritto/a dal 25 mar 2022


Under 35


visualizzazioni: 670

SHARE THIS

Altre opere

 | La scacchiera di Paolo Uccello

La scacchiera di Paolo Uccello
olio, tavola
83x60 cm

 | Suiseki

Suiseki
olio, tavola
52x39 cm

 | La scacchiera di Paolo Uccello

La scacchiera di Paolo Uccello
olio, tavola
80x60 cm

Descrizione Opera / Biografia


L’Abissale è sospeso immobile, immagine ancestrale di vacca mesopotamica senza più zampe; le zampe mancanti sono evocate dai segni delle fratture, perchè quella vacca sospesa non è nemmeno più una vacca, ma la sua forma archeologica, il suo reperto spezzato. L’Abissale è questa visione di un passato mai visto, riflesso di culture ataviche che si avvitano nell’ignoto e nel tempo. L’Abissale è una pittura in stato di attesa, vacca gravida, crogiolo iconografico originario.
BIOGRAFIA: Michele Savino è nato a Bergamo nel 1989.
La sua formazione, dopo il Liceo Scientifico, inizia all’Accademia di Belle Arti Giacomo Carrara di Bergamo dove si diploma in Pittura nel 2011, per poi proseguire all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano dove si diploma in Visual Cultures e Pratiche Curatoriali nel 2013 con una tesi monografica su Gino De Dominicis, un estratto della quale è pubblicato nel catalogo bilingue ”Artisti nello spazio”, edito da Silvana Editoriale. E’ stato finalista all’ottava e alla dodicesima edizione del Premio Combat Prize a Livorno, ricevendo la menzione speciale della giuria per la pittura nel 2021; sue mostre personali si sono tenute a Bergamo presso lo Studio Vanna Casati, la Galleria Viamoronisedici/spazioarte e la Libreria Ars. Ha pubblicato plaquettes con le Edizioni Pulcinoelefante, con Babbomorto Editore e con Fuocofuochino.