OPERA IN CONCORSO | Sezione Pittura

 | Touch me to stop growing

Touch me to stop growing
olio e acrilico su tela,
150x190cm

Luisa Me

nato/a a Pesaro
residenza di lavoro/studio: London, ITALIA


iscritto/a dal 01 mag 2020


Under 35

https://luisame.com/


visualizzazioni: 316

SHARE THIS

Altre opere

 | Seen through you

Seen through you
epoxy resina, plexiglas, pittura acrilica,
75x54x37cm

 | Just because you sleep next to me doesn’t mean you’re safe

Just because you sleep next to me doesn’t mean you’re safe
olio e acrilico, tela
150x190cm

 | Senza titolo

Senza titolo
olio e acrilico, cartoncino
34x41cm

Descrizione Opera / Biografia


Il quadro selezionato è opera del duo Luisa Mè composto da Luca Colagiacomo e Francesco Pasquini.
’Touch me to stop growing (Toccami per smettere di crescere)’ indaga sul rapporto conflittuale dell’uomo con la natura. Le lunghe stalattiti e stalagmiti minacciano la figura al centro del quadro, lo ingabbiano e contemporaneamente compongono la struttura per le sue ali. Il senso di precarietà e malessere è evidenziato dal contatto con le stalattiti e stalagmiti, le quali smettono di crescere se toccate. L’uomo è imprigionato nella sua relazione con la natura e non può più fare a meno della sua corazza metallica per sopravvivere non contesto che ha creato.
Bio:
Luisa Mè è un duo di giovani artisti italiani che vivono e lavorano a Londra. Il duo è composto da Francesco Pasquini (1991) nato a Pesaro e Luca Colagiacomo (1990) nato a Milano. Si sono diplomati all’Accademia di Belle Arti di Urbino (2011-2015). La freschezza e l’originalità delle loro composizioni e forme nascono dall’approccio personale e innovativo con cui si confrontano con il medium della pittura e scultura. Il duo s’interessa particolarmente alla condizione esistenziale dell’uomo contemporaneo e ai lati oscuri della sua psiche visto attraverso le proprie esperienze soggettive. Le mostre personali recenti includono quelle presso la Galleria Nazionale delle Marche, Urbino(2019), Union Gallery, Londra (2019), Her Gallery, Londra (2018) e T293, Rome (2017). Luisa Mè ha partecipato alla residenza al Bocs di Cosenza invitati da Giacinto di Pietrantonio e Simone Ciglia nel 2018. Luisa Mè è rappresentata dalla T293 di Roma.