Premio Combat Prize

LAURA ALLEGRO - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Grafica

 | TESORI

TESORI
incisione, olio e cucito su carta, carta
92x70 cm

LAURA ALLEGRO

nato/a a CAMPOSAMPIERO (PD)
residenza di lavoro/studio: VILLAFRANCA PADOVANA, ITALIA


iscritto/a dal 04 apr 2019


Under 35


visualizzazioni: 371

SHARE THIS

Altre opere

 | SPIGHE

SPIGHE
incisione, puntasecca su rame, carta
35x100 cm

 | SORGENDO

SORGENDO
incisione, acquaforte e ceramolle, carta
70x50 cm

 | EDEN

EDEN
incisione, acquaforte e ceramolle, carta
70x50cm

Descrizione Opera / Biografia


La stampa viene contaminata dalla pittura, che si infiltra tra le trame del segno che viene sovrapposto da masse di colore. Il dolce fluttuare delle meduse anima giochi di contrasti, in cui i solchi scavati nelle matrici originarie parlano del ricordo di un ambiente mai vissuto ma intimamente impresso nella memoria. La danza di segni nell’acqua lascia in riva tesori nascosti.
Laura Allegro nasce nel 1992 a Camposampiero (PD).
Dopo il diploma di maturità presso il Liceo Artistico Statale A. Modigliani di Padova, studia presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia dove lavora come tutor presso il laboratorio di Decorazione, in cui consegue il Diploma accademico di I e II livello.
Ha proseguito la sua formazione collaborando con la Stamperia d’Arte Busato di Vicenza approfondendo le tecniche calcografiche.
Dal 2018 lavora come docente di storia dell’arte presso un’istituzione privata ed ha aperto Allegro Atelier, laboratorio e galleria d’arte delle proprie opere presso Villafranca Padovana (PD).
Nel corso della sua esperienza artistica partecipa a mostre collettive e personali ed ottiene segnalazioni a numerosi concorsi di grafica d’arte a livello nazionale ed internazionale.
Nel 2018 viene selezionata al Premio Acqui, XIV Biennale Internazionale per l’incisione, Acqui Terme; Foyer Fiic, Festival Internazionale di Incisione Contemporanea, Spazio Foyer, Trento.
Nel 2017 viene selezionata per la 101 Collettiva Bevilacqua La Masa, Venezia; CBM Art Prize, Torino; Premio Combat Prize, Livorno; ed espone alla sua prima mostra personale presso Galleria La Roggia, Pordenone.
Nel 2016 espone alla collettiva di grafica d’arte Vivarium presso i Magazzini del Sale, Venezia; espone su invito a Mirror Face to Face Italia-Macedonia, mostra internazionale di grafica d’arte a Vicenza, Belluno, Bitola.
Nel 2015 viene selezionata al Premio Giuseppe Maestri, Bagnacavallo; Premio Fibrenus Carnello Carte ad Arte, Sora; Biennale dell’Incisione Contemporanea Città di Bassano del Grappa, Bassano del Grappa. Nello stesso anno lavora come performer presso l’opera The Probable Trust Registry dell’artista Adrian Piper, vincitrice del Leone d’Oro presso la 56 Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia.