Premio Combat Prize

Ivana Spinelli - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Dumb Bodies (Corpi muti - Portariviste)

Dumb Bodies (Corpi muti - Portariviste)
scultura, legno,pelle sintetica, colore acrilico
36(h)x38x18cm

Ivana Spinelli

nato/a a Ascoli Piceno
residenza di lavoro/studio: Bologna, ITALIA


iscritto/a dal 29 apr 2019

http://www.ivanaspinelli.net


visualizzazioni: 389

SHARE THIS

Altre opere

 | Dumb Bodies

Dumb Bodies
mista, legno, pelle sintetica, acrilico, libri
installazione 200hx120x100cm c.

 | Dumb Bodies-dettaglio2

Dumb Bodies-dettaglio2
mista, legno, pelle sintetica, acrilico, libro
120x100cm

 | Dumb Bodies-dettaglio1

Dumb Bodies-dettaglio1
mista, legno, pelle sintetica, acrilico, libro
120x100cm

Descrizione Opera / Biografia


DUMB BODIES (CORPI MUTI)(estratto da un dialogo in vista della mostra Solar Lottery/ Synthetic body, P67, Berlin, 2017) ”sto lavorando ad alcuni pezzi che chiamo ”corpi muti” e di cui ti allego alcune immagini; ultimamente sto lavorando molto con i libri, il linguaggio come codice mi è sempre interessato molto ma anche il libro come contenitore silenzioso che si attiva solo nel momento in cui lo apri e leggi.In molti pezzi  il libro è nascosto, se ne vede solo una parte, o solo il dorso, o non è leggibile perchè bloccato da qualcosa.In questo pezzo i libri stanno  dietro una pelle finta, una pelle che non nasconde piccoli slabbramenti, macchie, pieghe di precedenti usi. Pelle che riveste e chiude l’altro elemento, un portariviste inutilizzabile, cucito e chiuso su sè stesso.Pensavo a come il corpo, provato e ipersollecitato da stimoli neurosensitivi (dovuti anche alla tecnologia del momento), può creare un silenzio in sè stesso, un respiro, un’attenzione.A come questa dimensione sia spesso legata a una  consapevolezza, una volontà più che una predisposizione innata.”---BIOIvana Spinelli, vive tra Berlino e Bologna, dove insegna scultura all’Accademia di Belle Arti. Utilizza diversi media dal disegno e il video, alla scultura e la performance. www.ivanaspinelli.netRecenti mostre personali: 2018 Zig Zag Protofilosofia, Una Vetrina, Roma 2016 Minimum, Gallleriapiù, Bologna. 2015 Décou(r )âge, Nomos ricerche, Roma. 2014 (doppia personale) Kaboom, Artcore, Bari (It). 2013 Baustelle, BeoProject, Belgrado, Art Goes City, Postaja Raumau, Slovenj Gradec. 2012 Loverrs/Fuckerrs, Oltre Dimore Gallery, Bologna. 2007 Global Pin-Up Fetish Party, Museo Laboratorio La Sapienza MLAC, Roma/ 2006 Global Pin-Up Bazar, Galleria Fuorizona, Macerata. 2005 Global Sisters, Italian Accademy, New YorkSelezione mostre collettive: 2016    Solar Lottery/ Synthetic body, Peninsula, Berlin / San Felice, Città Solidale 22:37, Vicenza 2015   Dodici Stanze, Museo CIAC, Genazzano Roma / Il sangue delle donne, Casa Internazionale delle Donne, Roma / Exploring Resilience, Mila Kunstgalerie, Berlin/Progetto Italiano n.3 – “Avere fame di vento”, The Workbench, Milan / Topophilias, Kreuzberg Pavillon, Berlin. 2014 Nuvole, rassegna video a cura di Zara Audiello, SEM Spazi Espressivi Monumentali, Scicli/ Il collasso dell’entropia, Museo di Lissone (MI). 2012 Out of Place_an ongoing archive, Corpo 6, Berlin/ Fotografia Europea 012. Dalla parte delle donne. Tra azione e partecipazione, Galleria Parmeggiani, Reggio Emilia/ Fragile per Sempre, Palazzo Incontro, Roma/ Werttransport, VBM 20.10, Berlin. 2011 Global Fight Club, Meinblau, Berlin. 2010 Ente Comunale di Consumo, Museo CIAC, Genazzano Roma/ Il Caos#2, by R.Gavarro, San Servolo Venezia. 2009 Krise. Einübungen in den Ausnahmezustand, Villa Ichon, Brema/ Das 2. Dragoner Regiment im Jahr 2009, Atelierhof Kreuzberg, Berlin/ The Aesthetics of Terror/Embedded Art, Akademie der Künste, Berlin. 2008 Primavere del Bianco, Rabindranath Tagore Centre, Calcutta, IndiaTra le pubblicazioni che includono sue opere: The Aesthetics of Terror di Manon Slome, Charta 2009, Caos #2 di Raffaele Gavarro, Global Fight Club di Matthias Reichelt, Distillery ed, 2011. Nel 2012 è stato pubblicato dalla Revolver Books di Berlino il suo libro di disegni Global Sisters - The Contradictions of Love, mentre nel 2017 è stato pubblicato in Italia il suo libro d’artista Minimum.