OPERA IN CONCORSO | Sezione Fotografia

 | Unreal

Unreal
fotografia digitale, stampa fine art, cornice nielsen alluminio.
110x80cm

Giacomo Infantino

nato/a a Cittiglio
residenza di lavoro/studio: Milano, ITALIA


iscritto/a dal 06 mar 2020


Under 35

http://www.giacomoinfantino.com


visualizzazioni: 661

SHARE THIS

Altre opere

 | Unreal (serie)

Unreal (serie)
fotografia digitale, stampa fine art, cornice nielsen alluminio, attaccaglie.
110x80cm

 | Unreal (serie)

Unreal (serie)
fotografia digitale, stampa fine art, cornice nielsen alluminio, attaccaglie.
110x80cm

 | Unreal (serie)

Unreal (serie)
fotografia digitale, stampa fine art, cornice nielsen alluminio, attaccaglie.
110x80cm

Descrizione Opera / Biografia


UNREAL
L’immagine è tratta da un lavoro più ampio dal nome ”Unreal”. Il progetto delinea i luoghi di alcune province. Un viaggio lungo i luoghi della regione Prealpina del Nord Italia, delle foreste dell’Appennino meridionale fino ai sobborghi della Sassonia, in Germania. Ho voluto restituire la mia personale percezione del paesaggio, teatro di storie, in grado di narrare attraverso l’aspetto cinematografico e la sperimentazione visiva e luminosa, storie al culmine tra l’oggettività e l’irreale. Entrando nelle stanze, osservando i luoghi dell’abitare, il mondo là fuori, i territori diventano effimeri e nascosti dai veli, dando vita così a nuove forme di percezione, mai statiche e ricche di molteplici dimensioni. Un viaggio tra la realtà e la finzione, orchestrato da prospettive distorte in cui il punto di vista non è altro che la proiezione dell’introspezione personale attraverso la lettura e la comprensione del paesaggio stesso.
BIO
Nato a Varese nel 1993, si è laureato in Nuove Tecnologie dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano, con una tesi sulla committenza pubblica in Italia. Successivamente prosegue, nella stessa istituzione, il Master in Fotografia e Arti Visive che lo porterà a trasferirsi all’estero per completare gli studi presso l’Hochschule Für Grafik Und Bunchkunst di Lipsia.
La sua ricerca nasce da un profondo legame con il territorio in cui vive che lo indurrà a focalizzare la sua attenzione su alcuni luoghi di confine e periferici del Nord Italia e dell’Europa centrale. Attraverso la fotografia e il video realizza operazioni sul paesaggio intese a creare nuove forme di letture interiori e personali sulla percezione del paesaggio con l’obiettivo di trasformarle in una narrazione partecipativa in grado di esternare alcuni aspetti della contemporaneità legati al senso dell’abitare. Utilizzando molteplici linguaggi, come l’installazione site specific sul territorio, spesso costituita da sorgenti luminose, schermi, materiali effimeri, ha lo scopo di sensibilizzare sull’educazione alla conservazione e alla ricerca di un paesaggio che siamo perdere tempestivamente.
Nel 2017 è selezionato per il “Canon Student Program” presso il festival Visa Pour L’image a Perpignan, in Francia ed è tra i finalisti del premio Marco Pesaresi a Savignano sul Rubicone. Nel 2018 viene selezionato per la mostra di committenza pubblica “999 Una collezione di domande sull’abitare contemporaneo” presso la Triennale di Milano. Nello stesso anno vince il premio Photo Prize al festival Paratissima Milano – “Through The Black Mirror”, presso il centro artistico di BASE ed espone presso il festival di fotografia contemporanea Voies Off ad Arles. In seguito vince il premio “XXV ORA! - Contro il femminicidio” indetto dall’associazione Luna Rosa. Nel 2019 realizza due mostre personali presso la Galleria Still a cura di Alessandro Curti e al Palazzo Rasponi 2 di Ravenna in merito al premio “Camera Work”. Successivamente vince il “Premio Stelle D’Europa” organizzato dall’Associazione dei Comuni e delle Regioni d’Europa (AICCRE - Lombardia). Nel 2020 vince il bando ”Panorami Contemporanei e Luoghi in trasformazione” indetto dal Comune di Milano, Padova e Parma, in collaborazione con MUFOCO - Museo di Fotografia Contemporanea, MiBACT, SIAE, GAI a cura di Matteo Balduzzi.
Attualmente vive e lavora tra Milano e Berlino.