OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Block #V001

Block #V001
tecnica mista, faggio, abete, cemento, fili di cotone, colore acrilico
22,5x14,5x7,5 cm

Francesco Meloni

nato/a a Cagliari
residenza di lavoro/studio: Cagliari, ITALIA


iscritto/a dal 30 mar 2020

http://www.francescomeloni.eu


visualizzazioni: 303

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


Descrizione opera:
L’opera Block#V001 rappresenta concettualmente un piccolo edificio abitativo e l’insieme delle dinamiche umane contenute al suo interno. La composizione è costituita da due blocchi differenti inseriti l’uno nell’altro. Il primo blocco in legno costituisce la base dell’opera e rappresenta l’idea della coabitazione e della condivisione. Il secondo blocco, dipinto con bande diagonali rosse e bianche è metafora dell’amore che unisce gli individui che hanno costruito e che abitano questi spazi. L’unione di queste due componenti materiali e metaforiche è sancita dal perfetto legame/rapporto tra i due elementi ed è rappresentata dai fili di cotone che fuoriescono dalla composizione. Questi ultimi diventano a loro volta il veicolo simbolico attraverso il quale questi legami si espandono verso l’esterno, nel mondo.
Breve Biografia:
Francesco Meloni (Italia, 1973) vive a Cagliari. La sua formazione inizia nel 1992 presso il Liceo Artistico di Cagliari, prosegue con il London College of Communication e la Photofusion di Londra e si conclude con la laurea in Filosofia e il Master in “Pedagogia dell’Espressione” presso l’Università Roma Tre. Artista poliedrico, utilizza le metafore architettoniche per descrivere la frattura insita nel rapporto tra uomo e natura e per capire il modo in cui la realtà ci appare e ci influenza, descrivendo le dinamiche di classe attraverso il richiamo al cantiere e all’edificio tout court. Il cemento, elemento costitutivo delle realtà urbane e strumento della selvaggia trasformazione di natura e paesaggi, diventa per Meloni il materiale più adatto a rappresentare la spaccatura tra uomo e natura e lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo. Un “mondo architettonico” in cui i conflitti interni prendono plasticamente la forma di strutture abitative con cemento a vista; in questo modo prende vita “l’estetica di Meloni”, attraverso la costruzione di “blocchi di cemento” a vista, che consente all’artista di evidenziare la ”lotta intima” che il materiale evoca.