Premio Combat Prize

Filippo Rizzonelli - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Pittura

 | Una Cosa a tre

Una Cosa a tre
mista, tela
50x70

Filippo Rizzonelli

nato/a a Riva Del Garda
residenza di lavoro/studio: Venezia, ITALIA


iscritto/a dal 04 mag 2019


Under 35

http://www.filipporizzonelli.tumblr.com


visualizzazioni: 747

SHARE THIS

Altre opere

 | Inferno§Paradiso (combocoyote: quadro a quattro mani realizzato con Mattia Bertolo; l’ammutinamento del Bounty)

Inferno§Paradiso (combocoyote: quadro a quattro mani realizzato con Mattia Bertolo; l’ammutinamento del Bounty)
mista, tela
200x240

 | nuotando via

nuotando via
mista, tela
120x170

 | Bunk’n’own ”E se non in quanto simulacro?”

Bunk’n’own ”E se non in quanto simulacro?”
assemblage (olio e pennarelli su tela, objet trouv, site specific
dimensioni variabili (”e se non in quanto simulacro?” 100x140)

Descrizione Opera / Biografia


Una Cosa a tre
Un giorno, nell’atelier F, trovai una tela bianca, lievemente movimementata tonalmente al disopra della propria imprimitura.
Constatato il suo evidente stato di abbandono, dato il luogo nella quale la rinvenni, pensai potesse esser pronta per ”esser continuata“.
Me ne appropriai e la misi in mezzo alle mie cose.
Un giorno, poco prima di laurearmi, vennero a trovarmi due miei amici pittori, Giulio Peiré e Mattia Bertolo. Il primo riconobbe la sua tela, persa di vista anni addietro, ed il secondo, su mio invito, ci dipinse sopra un po’.
Qualche tempo dopo fu il mio turno, ed é questo il risultato.
.
É un quadro che parla di amicizia e di intesa,
della voluttà e dei pericoli in agguato nel giusto ozio,
di desideri e repulsioni armonizzate.
.
Oggetto della narrazione é tre volte una cosa a tre, che si ripete ciclicamente ed in diverse forme, per realizzare Una Cosa realizzata difatto a tre.
3 volte 3 per 1.
.
.
.
Bio:
Filippo Rizzonelli
Nato in Trentino, attualmente vive e lavora a Venezia.
Co-fondatore e membro dell’artist-run space zolforosso, dal 2017.Diplomato in Pittura presso l’atelier F tenuto da Carlo Di Raco nel 2017, attualmente frequenta ed é iscritto al corso magistrale del Dipartimento di Arti Visive dello IUAV.
Nel 2018 partecipa ad una residenza di due mesi a Taiwan, ospitata nell’ex raffineria di zucchero di Kaohsiung e colá realizza una propria mostra personale curata da Sinpi Chang;
Mostra personale presso la Kio-a-Thau Sugar refinery, Artist village, Kaohsiung, Taiwan.

Sempre nel 2018 viene selezionato come finalista del premio Combat ed espone ”l’anno dell’uomo Rana-Cavallo”.
Mostra collettiva presso la Sala degli Specchi, Museo Giovanni Fattori di Livorno, nona edizione del PREMIO COMBAT PRIZE.
.
.
.
.
.
una nota di colore legata al quadro:
”Una Cosa a tre” é stato dipinto due anni fa, e l’8 Aprile 2017 venne esposto a CasaPuntoCroce (uno spazio underground veneziano). In seguito ne persi le tracce.
Ho da poco scoperto che attualmente si trova in Sicilia, in possesso di un mio amico ritornato a casa.
Questo quadro esisteva prima di me, e continua la propria vita ben oltre me.
Io non sono mai stato in Sicilia.