OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | This side up

This side up
metallo, formica
200 x 150 x 10 cm (altezza x larghezza x spessore)

Fabrice Bernasconi Borzì

nato/a a Ginevra
residenza di lavoro/studio: Nicolosi (Catania), ITALIA


iscritto/a dal 17 apr 2020


Under 35

http://fabricebernasconiborzi.com/home-it


visualizzazioni: 707

SHARE THIS

Altre opere

 | This side up (yellow one)

This side up (yellow one)
metallo, formica
200 x 150 x 10 cm

 | This side up (pink one)

This side up (pink one)
metallo, formica
200 x 150 x 10 cm

 | Soluzione al problema tecnico : i piedi.

Soluzione al problema tecnico : i piedi.

15 x 40 cm

Descrizione Opera / Biografia


Partendo dall’idea e dalla riflessione che dietro ogni quadro, dietro ogni installazione e addirittura dietro ogni mostra esiste un mondo, un saper fare, un’etica di lavoro: l’allestimento.
Nel corso della sua carriera di progettista di allestimenti, Fabrice si è imbattuto in diverse risoluzioni di problemi tecnici dovuti alla materia primaria di un’opera o della sua manutenzione. In un’occasione particolare, vi era un disegno privo di cornice su un foglio di formica con un attacco improvvisato di metallo. Il foglio di formica, per sua caratteristica è modellabile e contrasta di conseguenza con la rigidità della lastra di metallo dell’attacco, provocando cosi il distacco e la caduta. La soluzione dell’attacco improvvisato, in questo caso trovata dall’artista stesso del disegno, risultava sbagliata a causa della poca conoscenza dei materiali. Dovendo ripristinare questo attacco durante l’allestimento, Fabrice si è ispirato da quest’esperienza per la sua opera This side up, deridendo cosi l’accaduto.
Fabrice ha cosi semplicemente riprodotto in scala più grande le prove dei nuovi attacchi, elevati nel suo lavoro a sculture. Ironicamente per il proprio allestimento ha dovuto risolvere un problema tecnico per le sue due sculture: i piedi. Supporti che tengono dritte le due lastre di metallo piegate con i pezzi di formica incollate.
Si ritorna cosi alla vicenda derisa prima.
This side up è stato presentato alla Fondazione Brodbeck per la mostra Ad Invisibilia.
/
Fabrice Bernasconi Borzì è un artista visivo, italo svizzero nato 31 anni fa a Ginevra dove ha compiuto i suoi studi e la laurea alla HEAD. Da due anni vive, studia e lavora a Catania.
Ha realizzato che la sua vera ispirazione proveniva dalla Sicilia, la sua terra di origini. Ha fatto il viaggio inverso rispetto a tanti altri giovani, è passato dal nord al sud per la semplice ragione che la sua cultura siciliana si affievoliva sempre di più e non voleva che si perdesse. Il suo lavoro difende la nozione di umiltà, di scherno e di contraddizione, ispirato dall’architettura povera e dalla filosofia dell’idiozia. È spesso il prodotto di una riflessione sugli esseri umani e sul loro distacco dalla propria esistenza. Definendosi un citazionista, Fabrice prende spunto non solo da altri artisti plastici e dal mondo dell’arte, ma anche da altri ambiti come la musica, e l’economia ecc.
Come ulteriore principale ispirazione tecnica, lavora come progettista di allestimenti e responsabile tecnico per curatori, gallerie e musei internazionali, come per il Padiglione Armeno alla 56a Biennale di Venezia e sulle opere della Fondazione Sandretto Re Baudengo nel 2019, a cura di Ludovico Pratesi, nelle sedi di Palazzo Biscari, Catania.
Si considera una spugna e un ladro di idee, ma lavora sodo per essere veramente quello che è.
/
ESPOSIZIONE PERSONALE
2020
¬ LA VIE D’ICI BAS, White Garage, Catania, Italia
2019
¬ METAL MADNESS - Una Boccata d’Aria Fresca, con Simone Caruso, a cura di White Garage Gallery, Palazzo la Rocca, Ragusa Ibla, Italia
2016
¬ PRELUDIO - Les Nouveaux Résidents, con Luca Veuillet, La Galerie, Ginevra, Svizzera
¬ Unboxed, Kunstbox - Contenitore d’arte, Svizzera
2015
¬ è quello che sognavo da bambino?, Burger & Jacobi spazio d’arte indipendente e itinerante
ESPOSIZIONE COLLETTIVA
2020
¬ They, Massimoligreggi, Catania, Italia
¬ TBA, Curated by Las Palmas, Lisbonna, Portogallo
¬ Hybrid Art Fair, Madrid, Spagna
2019
¬ Premio Nazionale delle Arte, Torino, Italia
¬ Border Crossing ha incrociato Geografico, a cura di Pietro Fortuna, vari luoghi, Palermo, Italia
¬ AD IN VISIBILIA, Fondazione Brodbeck, Catania, Italia
2018
¬ Contemporaneo, curata da Low Cost Gallery, WhiteGarage Gallery, Catania, Italia
¬ Garden of the forking paths, curata da MASS Alexandria, MANIFESTA12Palermo, 5x5x5 collateral event, Palermo, Italia
2017
¬ La ruche et la valise, curata da Noah Stolz, Villa Bernasconi, Ginevra, Svizzera
¬ 900 secondes - Science-Fiction Institutionnelle, esposizione collettiva, Frac Poitou-Charentes, Francia
2016
¬ Fermez les portes en sortant, LIVE IN YOUR HEAD, Ginevra, Svizzera
¬ MUESUM, Institut et Musée Voltaire, Ginevra, Svizzera
2015
¬ CAPTATIO BENEVOLENTIAE, Topic spazio d’arte indipendente, Ginevra, Svizzera
2014
¬ BIVOUAC, VVV et 37° 05’N / 2°30’W, Villa du Parc, Annemasse, Francia
¬ OOPS - Convoi Exceptionnel, Endla 15, Tallinn, Estonie
¬ OOPS - Convoi Exceptionnel, Duplex, Ginevra, Svizzera
¬ OOPS - Convoi Exceptionnel, Tehtaankatu 27-29, Helsinki, Finlandia
¬ LU’X, esposizione collettiva e festival di musica, Bain des Paquis, Ginevra, Svizzera
WORKSHOP
2015
¬ TACTICTALKS, Strahler Raum für Fotographie, Berlino, Germania
¬ LE VETEMENT, DE LA POCHE A L’IMMOBILIER, HEAD, Ginevra, Svizzera
2014
¬ REWIND THE BOCS (REVOX), Bocs - box of contemporary space, Catania, Italia
PREMI
2019
¬ Premio Nazionale delle Arti (PNA/FISAD), Vincitore opere interattive
COLLEZIONI
¬ Collezione private, Inghilterra, Italia, Svizzera