OPERA IN CONCORSO | Sezione Pittura

 | Pandemia (trittico I e II)

Pandemia (trittico I e II)
acrilico, tela
160x100 cm

Eleonora Rossi

nato/a a Milano
residenza di lavoro/studio: Milano, ITALIA


iscritto/a dal 25 mar 2021

http://www.eleonorarossi.eu


visualizzazioni: 170

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


L’opera è un trittico autobiografico che rappresenta una scena domestica in epoca pandemica.
Eleonora Rossi, artista visiva nata a Milano nel 1976, vive e lavora a Milano. Studia all’Accademia di Brera e all’Accademia di Carrara. Negli anni 90 inizia ad esporre in mostre collettive e personali. Dopo un lungo periodo dedicato esclusivamente alla pittura, si avvicina alla fotografia e al video esplorando le relazioni nelle loro molteplici declinazioni, all’insegna dell’instabilità e dell’incertezza del vivere contemporaneo. Un altro elemento cardine della sua ricerca é il rapporto con gli elementi naturali. Insegna Discipline pittoriche a Milano e inizia a condurre alcuni laboratori sul processo creativo dedicati a studenti adolescenti e bambini con difficoltà.
Nel 2008 ha iniziato a produrre il primo ciclo di 5 installazioni video intitolate Forward / Rewind, ciascuna basata sugli elementi naturali The Fire, The Water, The Air, The Earth e la quinta The Zoo dedicata al V Element. Nel frattempo produce i video Hope is the last to die e Penelope. Nel 2010 è ancora in corso il nuovo ciclo, dal titolo “Il perdono: esperienze private, dichiarazioni pubbliche” di cui ha realizzato i primi due video Un cuore umano sembra un pugno avvolto nel sangue e Numb: confession 2, entrambi realizzati in Sud Africa. Ha realizzato il suo primo documentario “Sulla soglia” realizzato su progetto di Regione Lombardia, Comune di Milano Settore Sanità, Ospedale Fatebenefratelli e Banca Cariplo sul tema del ricovero dei malati psichiatrici in carcere. Ha realizzato il video istituzionale per la Fondazione Anna Biagi Rubini di Milano, Onlus che da anni lotta contro l’abbandono scolastico. Ha prodotto e diretto il Videoclip Before the dawn dei Luminanceratio, gruppo della scena underground. Negli ultimi anni ha esposto in Italia e all’estero (Europa, USA e Africa). Negli anni é stata protagonista di una serie di mostre in Italia e all’estero che includono: partecipazione a Scope Miami e Art Paris; due mostre personali alla Galleria Joao Ferreira di Cape Town, con la Galleria Louise Alexander che espone a Porto Cervo e Parigi, Palazzo Ducale a Massa; la collettiva “Appetite for Destruction” al Museo Nazionale di Villa Guinigi a Lucca; la presentazione di due videoinstallazioni al Suoni & Visioni Festival, un’opera pittorica di grandi dimensioni al SuperStudio Più nell’ambito della mostra XXL di Milano e la partecipazione al video festival “8 minuti dal sole, 1 minuto dalla luna. L’ultima generazione di videoartisti italiani “al L.u.C.C.A Museum Center for Contemporary Art. Nel 2011 ha partecipato alla Romaeuropa Webfactory, MUV Festival di Firenze, a Disorders and Disorders _Biennale di Alessandria of Contemporary Videophotography e alla rassegna video d’artista “home_nature” - Front Of Art: esperienze di arte pubblica - Landscape and community curata da Katia Baraldi e Laure Keyrouz con la partecipazione di ART HUB e con il patrocinio della Fondazione Bevilacqua La Masa. Oggi sta lavorando a un nuovo progetto che vede strettamente collegati video, disegno e pittura e collabora con la Kyro Art Gallery di Pietrasanta (Lucca).