OPERA IN CONCORSO | Sezione Video

 | Automatismi (2): sincronie di coppia

Automatismi (2): sincronie di coppia
video,
3’18”

Chiara Ventura

nato/a a Verona
residenza di lavoro/studio: Verona, ITALIA


iscritto/a dal 16 mar 2020


Under 35


visualizzazioni: 195

SHARE THIS

Altre opere

 | Automatismi: gesti del parlare

Automatismi: gesti del parlare
performance,

 | Mi metto all’angolo

Mi metto all’angolo
performance,

 | Mi adatto

Mi adatto
performance,

Descrizione Opera / Biografia


Nei tempi e movimenti automatici del doppio,
sincronicamente,
coincidono le coppie,
s’armonizzano,
raggiungono un accordo.
C’è qualcosa di autentico e che mi sfugge comprendere nella sincronizzazione automatica, inconsapevole, involontaria, tra le coppie che, camminando insieme, prendono lo stesso passo, ritmo, tempo.
Come avessero in mente la stessa canzone.
Mi chiedo se l’atto sincronico sia solo fisico e/o corrisponda a dati, presupposti, fatti emotivi taciti, espliciti, consapevoli o sconosciuti. Mi chiedo se sia solo una casualità o se esterni qualcosa di indicibile.
Realizzo un video della durata di 3 minuti (il tempo medio di un brano musicale oggi) in cui riprendo le persone che, camminando insieme, una accanto all’altra, in coppia, si sincronizzano, andando allo stesso ritmo, con lo stesso passo. Aggiungo al video il suono di un metronomo corrispondente al passo, ritmo di ogni coppia.
BIO
Ventura Chiara nasce a Verona il 19/06/1997. Si diploma nel 2017 presso il Liceo Artistico Nani-Boccioni (VR) con indirizzo
Arti Figurative. Attualmente frequenta il corso di pittura, presso il laboratorio di Giovanni Morbin, all’Accademia di Belle
Arti di Verona.
La sua produzione è presente all’interno di tre collezioni: Spazio Cordis, Alberto Geremia e Davide Battilana.
Tra le varie mostre collettive ricordiamo: XIV edizione del Premio Nazionale delle Arti a Torino, per la sezione pittura presso
l’Accademia Albertina (Ottobre-Novembre 2019); VII festival internazionale dell’arte per la pace presso Baroque Gallery
a Teheran (Settembre-Ottobre 2019); Volcana Festival nel veronese (Luglio 2019); ”C R I P T O G R A P H I E” curata da
Marta Ferretti presso Forte San Briccio in occasione di Verona Risuona (Giugno 2019). Tra i premi e progetti
ricordiamo: Premio Rotary con il terzo posto (Febbraio 2019); la partecipazione al “Premio Casarini DueTorriHotels” interno
ad ArtVerona proposta dalla galleria Artericambi (Settembre 2019); la selezione da parte dell’associazione Urbs.picta per
Mag Festival con il lavoro “Radicamento di un ibrido” (lavoro performativo ed installativo, site specific) curato da
Jessica Bianchera; la partecipazione al progetto ”Femminisssmmm - vai pure.” con una performance collettiva tra Accademia di Belle Arti di Verona e Brera nell’azione “SMS” (progetto curato da Giovanni Morbin e Maria Rosa Sossai nel Gennaio 2019).
Dicembre 2019 ospita la prima mostra personale dal titolo “Corpo Limite” a cura di Silvia Concari, presso Spazio Cordis (VR), con conseguente pubblicazione del catalogo e talk insieme a Giovanni Morbin, Jessica Bianchera e Silvia Concari (presso Spazio Cordis).
Nel Febbraio 2020 conduce una lezione/incontro sulla sua produzione e sulla performance presso il Liceo Artistico Nani-Boccioni di Verona, interessandosi così alla pratica dell’insegnamento.
Il lavoro di Ventura, partendo da una formazione pittorica incentrata prima sul gesto pittorico come “un gesticolare senza
voce tra sé” poi sui concetti di interferenza e rumore legati all’immagine, arriva oggi a spostare la sua ricerca sui
comportamenti attraverso, principalmente, la pratica performativa, con attenzione ai gesti minimali e semplici. Chiara lavora ed ha lavorato attraverso molteplici forme espressive tra cui pittura, installazione, performance, scultura, incisione e videoarte.