OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Libertà

Libertà
scultura in alluminio specchiato e martellato su telaio, fogli di alluminio specchiato e martellato incolore assemblati con bulloni e rivetti su telaio, incorniciato con fogli di alluminio specchiato incolore.
h. 150 cm, apertura alare 140 cm, profondit

Chelita Zuckermann

nato/a a Bolzano
residenza di lavoro/studio: Bolzano, ITALIA


iscritto/a dal 07 apr 2020

https://www.chelita.it/


visualizzazioni: 108

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


Descrizione Opera:
La mia Libertà vuole esprimere la volontà di manifestare se stessi e di volare verso i propri sogni.
La cornice rappresenta gli schemi e le convenzioni della società, delle quali la mia Libertà vuole liberarsi.
La testa è aperta, perché per essere liberi di pensare e di agire, bisogna avere la mente aperta.
La mia Libertà indossa un “Pareo”, perché vuole essere libera anche di essere pudica, in un mondo pieno di volgarità.
Biografia:
Architetto e artista autodidatta messicana e italiana, nata a Città del Messico, laureata in Architettura nel 1991. Nel 2006 si trasferisce in Italia. Dal 2016 realizza opere artistiche, trasformando fogli di alluminio in sculture. Nel 2017 due sue opere vengono allocate in luoghi pubblici a Porto Rotondo. Dal 2019 due sue sculture fanno parte delle collezioni d’arte di 2 Musei, una nel Museo Papalote di Città del Messico e l’altra nel Museo Ebraico di Casale Monferrato, Italia. Nel 2019 vince 3 primi premi, 1 al 13° Premio Arte Laguna di Venezia e 2 a Palm Springs, USA. Le sue sculture di alluminio specchiato si mimetizzano nell’ambiente, prendendo i colori della natura come riflesso, si muovono al soffio del vento e trasmettono luce naturale e artificiale. Con le sue opere l’artista vuole portare gioia e luce in qualunque luogo e a chiunque le possieda.