Premio Combat Prize

Angela Martinelli - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Pittura

 | Atmosfera - Paesaggio interiore

Atmosfera - Paesaggio interiore
mista, pigmenti naturali veicolati con differenti medium e carta, tela
120 x 100

Angela Martinelli

nato/a a Bormio
residenza di lavoro/studio: Valdidentro, ITALIA


iscritto/a dal 04 mag 2019


visualizzazioni: 308

SHARE THIS

Altre opere

 | Atmosfera - Memorie

Atmosfera - Memorie
mista, pigmenti naturali veicolati con differenti medium, tela
110 x 75

 | Atmosfera - Impulso

Atmosfera - Impulso
mista, pigmenti naturali veicolati con differenti medium, tela
110 x 75

 | Atmosfera - Riflessione

Atmosfera - Riflessione
mista, pigmenti naturali veicolati con differenti medium con immissione foglia oro, tela
110 x 75

Descrizione Opera / Biografia


Descrizione dell’opera. L’opera appartiene al progetto ”Atmosfera”. Tale ricerca trae spunto dalla riflessione sul paesaggio interiore; sulla forza e fragilità dell’uomo, luci ed ombre, trasparenze e matericità. Sull’equilibrio fra emozione e ragione: fino a che punto si può spingere la resilienza dell’individuo? Ecco allora che di fronte a luci e volumi, a volte aspri e volte liquidi, si manifestano stati d’animo e pensieri, incontri di colore o armonizzazioni monocromatiche. Incontri e spunti di riflessioni.[cit.] ”Le scosse provenienti dall’interno,sono di tipo diverso;esse sono causate dall’uomo stesso e trovano dunque in luiun terreno adatto. Questo terreno non è la capacità di osservare la ”strada” semplicemente da dietro il ”vetro della finestra”, che è duro, solido, ma fragile,bensì la capacità di scendere nella strada.L’occhio aperto e l’orecchio attento trasformano le scosse anche minime in grandi esperienze.”Punto Linea Superficie, W. Kandinsky. Incontri e punti di riflessioni dai quali scaturiscono emozioni e azioni. L’opera è una tecnica mista che vede protagonisti pigmenti naturali veicolati in differenti medium, tempera e olio, e carta su tela.
Breve nota Biografica.
Angela Martinelli nata in Alta Valtellina (Sondrio) nel 1977, inizia a esporre già dal 1997 in mostre collettive, personali, ”Arte fiera” in diverse città italiane e estere, fra cui Venezia, Milano, Torino, Firenze, Bergamo, Bologna, Sondrio, Parma, Forlì, Tromsø (Norvegia), Bovec (Slovenia), Baden-Baden (Germania), Madrid (Spagna), Vienna (Austria), Parigi (Francia). La sua ricerca creativa è volta all’analisi emozionale che restituisce frammenti carichi di ricordi.Forme classiche e composizioni astratte dialogano tra loro poeticamente. Frammenti di memorie, dettagli sospesi nel tempo e nello spazio, immersi in sfumature di luce caratterizzano le sue opere, che suggeriscono atmosfere intime e sognanti. Astrazioni, ermetici paesaggi dipinti si intersecano a sculture in carta, il tutto rielaborato attraverso tecniche espressive personali che hanno radici nella classicità della storia dell’arte. Si occupa anche di Land Art, plasmando opere di neve e collabora con il team Snow Made nella realizzazione di sculture di neve in festival e contest internazionali. Presente in numerose riviste di settore come il mensile Arte, e in pubblicazioni d’arte, fra le quali il prestigioso “Catalogo dell’arte moderna, gli artisti italiani dal primo novecento ad oggi”, dal n. 47 al n. 55 editoriale Giorgio Mondadori.