OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Radianza Selvatica

Radianza Selvatica
acciaio battuto, saldatrice e fiamma ossidrica, acciaio lucido inossidabile
diametro 180 cm, spessore 40 cm

Abra

nato/a a Bologna
residenza di lavoro/studio: Barbarolo-Loiano, ITALIA


iscritto/a dal 28 apr 2022

http://scultricedelfuoco.it


visualizzazioni: 77

SHARE THIS

Altre opere

 | Radianza Selvatica- particolare

Radianza Selvatica- particolare
acciaio battuto, saldatrice e fiamma ossidrica, acciaio lucido inossidabile
diametro 180 cm, spessore 40 cm

 | Radianza Selvatica- particolare

Radianza Selvatica- particolare
acciaio battuto, saldatrice e fiamma ossidrica, acciaio lucido inossidabile
diametro 180 cm, spessore 40 cm

 | Shamanic

Shamanic
acciaio battuto, colorato a fuoco vivo, acciaio satinato
due elementi con entrambe queste dimensioni: larghezza 45 cm x altezza 95 cm x spessore 30 cm compreso il piedistallo

Descrizione Opera / Biografia


RADIANZA SELVATICA
Il grande altorilevo Radianza Selvatica è nato giorno dopo giorno, raggio dopo raggio, modellato uno a uno con dedizione.
Come la natura nei sui cicli di maturazione, insegna a saper aspettare per creare ogni giorno la bellezza del mondo che desideriamo.
La realizzazione di quest’opera è come una meditazione che ogni giorno instilla un seme e poi fiorisce nel profondo dell’essere. E’ un un’opera artistica che aspira ad una trasformazione spirituale.
Questa trasformazione avviene in armonia con l’essenza della nostra vera natura in esseri irradianti di luce.
La Luce a cui attingere è una fonte spontanea, Selvatica , profumata e brillante come i primi fiori di primavera, come la natura che prorompe e purifica ogni cosa.
Selvatica come le spine, come i raggi appuntiti che compongono l’opera saldati uno a uno seguendo una spirale centrifuga, che espande verso l’ambiente circostante.
Sono le spine della nostra umanità che ritrovando un’armonia essenziale irradiano luce divina.
“Sto sulle Spine
che lacerano le mie vesti
Sulle punte che penetrano il cemento
Sugli aculei che bucano i rettangoli
Mi sento e mi ascolto,
sulle spine della mia Coscienza
la Corona di spine
della mia Presenza.”
La tecnica dell’acciaio battuto ho iniziato a sperimentarla alcuni anni fa dopo aver collaborato ad alcuni progetti col maestro fabbro bolognese Prata, e trasposto l’antico ferro battuto sul contemporaneo acciaio a specchio.
Il materiale l’ho recuperato da scarti di canne fumarie usate nel montaggio dei caminetti.
E’ interamente realizzata con materiale di recupero, la finitura nelle parti saldate è costituita da resina consolidante, essendo saldature finissime su una lamiera di 0,6mm di spessore, poi antiruggine e argentatura con porporine di alta qualità su tutte le bordature.
Altre foto di particolari dell’opera sono visibili a questo link:
https://abradegliesposti.it/portfolio/luce-selvatica/
BIOGRAFIA
Nonostante la classica formazione dal Liceo artistico all’Accademia di Belle Arti, conclusa con lode in Maestra di Scultura nel ’99, ho sempre utilizzato le tecniche artistiche come un pretesto per sperimentare.
Nel periodo dopo la laurea apprendevo il lavoro di creare grandi scenografie ed è così che ho scoperto il potere della saldatrice.
Abbinando il fatto che la mia coscienza ecologica-mistica era sempre più vivida, il poter creare con materiale di recupero e di scarto, ha aperto una alchimia creativa che sperimento ormai da vent’anni.
Metallo & Fuoco è la combinazione degli elementi materiali della Fuocoscultura, che raccoglie le tecniche di elaborazione delle mie opere e il Fuoco spirituale è l’elemento che ne guida invisibile la materializzazione.
La mia scultura come come il mio spirito anela ad uno stato di unione. Unione con la Natura, il Pianeta, l’Universo , e a portarne i messaggi.
Per questo vivo immersa nella natura dell’appennino da tanti anni, fatta eccezione per qualche anno trascorso in ashram approfondendo la contemplazione e le pratiche spirituali.
DAL 1997 ad oggi il mio impegno come artista è stato molto indipendente, fra Gallerie private e pubbliche, con più di quaranta di mostre tra collettive e personali e collaborazioni con enti pubblici, soprattutto in Emilia Romagna e in Germania, con mostre e performance di scultura dal vivo.(Sculture Sonore)
Nel 2020 Il Polo Museale dell’Emilia Romagna ha acquisito l’opera scultorea IL TEMPO, opera d’arte pubblica installata presso il Palazzo Teodorico, inserito nella collezione di Arte Contemporanea del Museo Nazionale di Ravenna.
Nella mostra a Gennaio 2021 sono Vincitrice del Premio BOLOGNA EXPO 2021 promosso dalla Galleria Wikiarte a Bologna.
L’opera che ho in cantiere è la più importante, il Monumento per la Pace commissionato da ANPI di Ravenna, che sarà installato nel Parco Teodorico nel 2023, a Ravenna.
Il curriculum completo al link:
https://abradegliesposti.it/biografia-di-abra-inizia-da-qui/