OPERA IN CONCORSO | Sezione Fotografia

 | Al MALLAH (JEWISH CEMETERY)

Al MALLAH (JEWISH CEMETERY)
fotografia - stampa gicl�e - hahnemuhle photo rag pearl 100% cotone bianco, hahnemuhle photo rag pearl - 100% cotone bianco - montato su dibond, cornice nera
80x120 cm

Patrizia Posillipo

nato/a a Caserta
residenza di lavoro/studio: Caserta, ITALIA


iscritto/a dal 30 apr 2021

http://www.patriziaposillipo.com


visualizzazioni: 668

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


Al Mallah
Il cimitero ebraico di Fez ubicato nella Madina, all’interno delle sue mura, nell’angolo sud orientale della Mallah, il vecchio quartiere ebraico. Lo caratterizzano la distesa di tombe bianche con tetti a volta ricoperti di calce e le abitazioni un tempo abitate da ebrei, oggi da marocchini, che lo circondano, nascondendolo dall’esterno, al tempo stesso guardandolo e proteggendolo in un abbraccio. Il luogo suggestivo testimonia la convivenza tra Ebrei e Mussulmani durata diversi secoli, quindi utopia realizzabile.
Breve bio Patrizia Posillipo
Nasce in Italia, nel mese di Marzo, tra pellicole e macchine fotografiche, avvolta dall’odore della camera oscura.
A meno di sei anni, mette in posa e scatta foto alle sue bambole con una reflex manuale: la fotografia, che per i suoi familiari, per quanto interessante, è un lavoro, in lei si trasforma in passione che asseconda studiando fotografia allo IED di Roma, conseguendo al CRAF di Spilimbergo il Master in Cultura della Fotografia, laureandosi infine come designer presso la facoltà di architettura della Seconda Università degli Studi di Napoli. Durante il percorso formativo, studia ed incontra nomi illustri della fotografia, quali Gianfranco Arciero, Italo Zannier, Charles Henri Favord, Anne Cartier Bresson, Walter Rosenblum, Erich Hartmann.
Negli anni, collabora con fotografi italiani e stranieri di rilevanza internazionale dando il proprio contributo a riviste specializzate come la rivista Cinema Sessanta diretta dal prof. Mino Argentieri. Per anni é titolare dello studio Posillipo. Lavora per la C.E.I. e il Ministero dei Beni Culturali Ecclesiastici come responsabile per la ripresa fotografica e l’archiviazione delle immagini. Realizza video multimediali per la PEUGEOT Italia e per altre aziende. Parallelamente, esplora percorsi di ricerca artistica individuale e collettiva, lavora al progetto artistico Tracce per l’Ambasciata Italiana a Yerevan – Armenia, venendo rappresentata negli anni da diverse gallerie e attualmente da IPERCUBO.