OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | captcha

captcha
acrilico e silicone, gomma
40x60x2cm

Mara Callegaro

nato/a a Varese
residenza di lavoro/studio: Milano, ITALIA


iscritto/a dal 30 apr 2021


Under 35


visualizzazioni: 349

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


captcha nasce da una riflessione attorno al crescente senso di circospezione e diffidenza che regola le relazioni interpersonali.
Uno zerbino, sobria presenza domestica, vaglia e mette in discussione mascherate forme di tolleranza e liberalità sulla soglia tra due poli opposti e complementari. L’ordinario invito “Welcome!” viene sostituito da un più verosimile “Tell me about yourself”: formula dall’eco romantico, apparentemente affabile ma velata da preconcetti e criteri selettivi.
Una sollecitazione che prende a prestito la veste grafica dei test Captcha, così come la loro primaria funzione di protezione da possibili abusi tramite una trasfigurazione di lettere e numeri. Un invito sibillino che palesa un’attitudine condivisa tesa alla sicurezza e al controllo, online e offline.
Formalmente l’opera si compone di una distesa di minuscole gocce in silicone ed acrilico che vanno a ricoprire la superficie di un tappetino in gomma. La fascia decorativa che rievoca la pittura vascolare greca, le cromie di un tramonto digitalizzato e un font geroglifico concorrono a creare un manufatto kitsch e dalla datazione incerta, vecchio e contemporaneo allo stesso tempo.
Una presenza vigile all’ingresso di casa, un guardingo leone stiloforo.
Mara Callegaro nasce a Varese nel 1994. Studia Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e successivamente Fotografia presso il Cfp Bauer. Attualmente vive e lavora a Milano.
 E’ assistente di Francesco Jodice e insegna al Biennio in Arti Visive e Studi Curatoriali presso NABA - Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.
Nel 2020 è vincitrice dell’ Open Call REFOCUS#2 - progetti fotografici nell’Italia del post lockdown - promossa dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT in collaborazione con MUFOCO (Museo di Fotografia Contemporanea) e Triennale Milano e finalista alla Nona Edizione del Premio Francesco Fabbri per le Arti Contemporanee - categoria Arte Emergente.
Tra le esposizioni collettive: REFOCUS#2, progetti fotografici nell’Italia del post lockdown - Triennale Milano - MI (2021, upcoming), Nona Edizione del Premio Francesco Fabbri per le Arti Contemporanee - Fondazione Francesco Fabbri, Villa Brandolini a Pieve di Soligo - TV (2020), From A to B, Fondazione Stelline - MI (2019), Surgiva loves Mart - Mart Museum - TN (2019), Bauer Update - Fondazione Stelline - MI (2018).