OPERA IN CONCORSO | Sezione Disegno

 | Dot Poem - Foreward

Dot Poem - Foreward
matite colorate, carta canson 300gr
24x22cm

Andy McFly

nato/a a Torino
residenza di lavoro/studio: Torino, ITALIA


iscritto/a dal 30 apr 2021


Under 35

https://www.instagram.com/andy_mcfly/?hl=it


visualizzazioni: 267

SHARE THIS

Altre opere

 | Alfabeto cromatico per Dot Poems

Alfabeto cromatico per Dot Poems
matite colorate, carta
a4

 | Dot Poem - De Aqui No Sales

Dot Poem - De Aqui No Sales
matite colorate, carta canson 300gr
18,5x12cm

 | Dot Poems - Caramelle

Dot Poems - Caramelle
matite colorate, carta canson 300gr
20,5x9cm

Descrizione Opera / Biografia


Per anni, ascoltando i testi delle canzoni, ho pensato che fossero poesie musicate nelle quali la melodia del canto interviene mescolandosi con la parte strumentale, producendo così un brano. Generalmente, ascoltando una canzone per la prima volta, non si ha precisamente l’idea di che cosa vuole trasmettere il testo, ma il nostro cervello percepisce bene il “mood” del brano, che ci aiuta a creare degli immaginari precisi. L’idea di reinventare l’alfabeto usando la scala cromatica, è derivato dal bisogno di cambiare le regole e ricostruirle in una modalità personale, giocare e divertirmi, partendo da un codice che tutti conoscono. Da questi propositi, ho adattato il mio codice cromatico in tre lingue: italiano, inglese e spagnolo, mantenendo la punteggiatura e gli accenti. La serie “Dot Poems” è una raccolta di 46 estratti da testi di canzoni di artisti mondiali, che parlano di temi contemporanei ed estemporanei come l’amore, la gioventù, la depressione, la tristezza, l’identità o la fratellanza, tutti in grado di restituire un racconto specifico. Attraverso l’uso del colore in sostituzione alle lettere, ogni testo diventa una superficie vibrante e suggestiva, misteriosa e divertente, nel quale ogni parola si determina grazie ad una sequenza di pallini colorati creando una sinergia unica, suggerendo ritmi e cadenze, diventando poetica quanto un testo scritto. L’opera in concorso è l’estratto del brano “Foreward” di Tyler, The Creator, in cui scrive in rima sulla condizione degli afroamericani negli USA, una critica personale vissuta dall’artista, destinata soprattutto all’abuso di potere della polizia, restituita attraverso versi nitidi e anche cinematografici nella dimensione empatica, spaziale e temporale.
Biografia
Simona Iamonte, in arte Andy McFly, (Torino, 1991) diplomata in pittura al liceo artistico R. Cottini di Torino. Vive e lavora a Torino. Tra le mostre: “Gender” Prism Gallery, Blackburn (UK) 2019; “Era Urbana” inserito nella rassegna Fo.To 2019 di Museo Ettore Fico Edicolarte Togaci (Torino) 2019; “Primule On The Road” Palazzo Ducale (Genova) 2018.