Premio Combat Prize

Mirella La Rosa - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Fotografia

 | Crisalide #1

Crisalide #1
fotografia digitale, carta fotografica inkjet fine art
40x60

Mirella La Rosa

nato/a a Venezia
residenza di lavoro/studio: Venezia, ITALIA


iscritto/a dal 24 mar 2017

http://www.larosafotografa.it


visualizzazioni: 926

SHARE THIS

Altre opere

 | Crisalide #2

Crisalide #2
fotografia digitale, carta fotografica inkjet fine art
40x60

 | Crisalide #3

Crisalide #3
fotografia digitale, carta fotografica inkjet fine art
40x60

 | Crisalide #4

Crisalide #4
fotografia digitale, carta fotografica inkjet fine art
40x60

Descrizione Opera / Biografia


Fotografia digitale realizzata in un unico scatto con movimento della macchina fotografica, senza alcun intervento di post produzione.
Le “Crisalidi” sono immagini che nascono da una sensazione molto intima, provata in un momento del mio percorso esistenziale in cui mi sono trovata ad un punto di svolta. Un rito di passaggio. Il viaggio doloroso di una presa di coscienza. L’immagine mentale che ne è scaturita è quella in cui ho “visto” e sentito la mia crisalide sempre più stretta ed ho avvertito il dolore acuto delle mie ali compresse in uno spazio che non mi bastava più. Come fare a volare - mi sono chiesta - e come dare forma visiva a questo dolore?
Tali sensazioni e domande sono scivolate nel silenzio dell’inconscio per mesi ed hanno lavorato nell’ombra a mia insaputa, finché un giorno, quasi per caso (ma certo non si tratta mai di puro caso quando si ha a che fare con l’inconscio che viene a galla) ho prodotto una serie di scatti che hanno dato forma a quell’idea.
Sono autoritratti, perché solo in questo modo poteva essere esprimibile all’esterno qualcosa che mi riguarda così profondamente. Ho ”fotografato la mia crisalide”, quel dolore che mi ha accompagnata nella mia crisi. Il mio corpo è il veicolo di immagini sfumate, in una metamorfosi kafkiana che mi fa sentire insetto primordiale prigioniero di un bozzolo che è allo stesso tempo utero di me stessa… un feto dai capelli grigi.
Il movimento circolare (in questo caso della macchina fotografica) che plasma il mio corpo ha in sé l’idea dello ”scorrere”, del movimento continuo, come l’acqua, come il tempo, come la vita dalla nascita alla morte, alla rinascita...
Vivo e lavoro a Venezia, dove sono nata il 24 gennaio del 1958. Laureata in Lettere all’Università di Ca’ Foscari con una tesi in Storia del Cinema, mi dedico da oltre vent’anni alla fotografia che considero un mezzo espressivo per “dar corpo alle emozioni”. Dal 2009 al 2016 ho partecipato a workshop con importanti fotografi quali Claude Nori, Franco Fontana, Pieter Ten Hoopen, Roberto Salbitani. Nel 2010 ho ricevuto una segnalazione per un mio portfolio presentato al concorso Epson Le Logge in occasione del Toscana Foto Festival di Massa Marittima. Mie immagini sono state acquisite dalla Galleria Civica di Modena per la sezione dedicata alla Fotografia e dall’Archivio Nazionale dell’autoscatto fotografico presso il MUSINF di Senigallia. Alcuni miei scatti sono stati selezionati dalla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) in occasione del concorso Girofile Veneto - Foto dell’anno per il 2013 e per il 2014. Ho esposto le mie opere fotografiche in mostre personali in Italia e all’estero ed ho partecipato a numerose mostre collettive anche con il Circolo Fotografico La Gondola di Venezia, di cui sono stata socia dal 2012 al 2014.