Premio Combat Prize

Luigi Antonio Speranza - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | HOMO SAPIENS del 21° secolo

HOMO SAPIENS del 21° secolo
filo di ferro, rete, cellulare, base in legno
56 x 32 x 83 cm

Luigi Antonio Speranza

nato/a a Contigliano
residenza di lavoro/studio: Contigliano, ITALIA


iscritto/a dal 25 gen 2017


visualizzazioni: 1423

SHARE THIS

Altre opere

 | Il ragno e la ragnatela

Il ragno e la ragnatela
ruota di carro, filo di ferro, base in legno
24 x 70 x 78 cm

 | Teodoforo

Teodoforo
filo di ferro, radici, tondini di ferro, base in legno
56 x 32 x 50 cm

 | L'uomo Vitruviano

L'uomo Vitruviano
filo di ferro, cerchio e quadrato in metallo, base in legno
24 x 82 x 86 cm

Descrizione Opera / Biografia


Nota Critica: Eccezionale tecnica esecutiva nel modellare il legno unendolo al metallo per creare forme fantastiche di cui emergono visioni mitiche e mistiche.
Critico d’arte dott. STEFANO ALESSANDRINI
Biografia: Luigi Antonio Speranza. Il suo nome è già importante e futuribile. Ma il suo futuro è nel presente. Nella capacità di scrivere la sua storia di artista con quella modestia che lo contraddistingue di chiamarlo “Giggi”.
La sua pittura è di racconto, semplice e onesta,senza tanti infingimenti intellettualistici. Le sue tele ci narrano di gesta medievali, di feste tradizionali, popolari: potrebbero, per naturale osmosi, far parte del bel canto dei cantori di piazza di antica memoria.
Ben diverse sono le composizioni scultoree. Con un prezioso e duttile filo sottile inventa forme nuove e, senza mai spezzarlo ma avvolgendolo continuamente su se stesso, riesce a meravigliarci facendo apparire, quasi improvvisamente, composizioni intrecciate, articolate, scandite da finissime e baluginanti luminosità metalliche, che raffigurano creature di un mondo sempre nuovo, che è il mondo dell’arte. È quel filo di “Arianna” che lo salva, è quel filo di “Speranza” che lo attrae e lo conduce all’infinito.
Luigi Antonio Speranza vive a Roma a Contigliano (RI).
Ha frequentato la Scuola di Arti Ornamentali e Disegno Ornato in Via San Giacomo a Roma. Dagli anni 60 ha partecipato a varie manifestazioni artistiche:
- ROMA - Omaggio a Van Gogh
- ROMA - Accademia “La Fucina” Rassegna Nazionale
- SANREMO – Esposizione Salone del Casinò
- VENEZIA – Biennale Giovani
- ROMA – Palazzo delle Esposizioni Premio “Filippo Turati”
- ROMA – Premio “Oderisi da Gubbio”
-ROMA – Palazzo delle Esposizioni II Biennale “Arte contemporanea”
- ROMA – Rassegna Pittura e Scultura “Roma Aeterna”
-LIDO DI OSTIA –Mostra d’Arte sullo Sport Centro Olimpico Fijlkam
- PECHINO – World Art Museum
-TIVOLI – 2^ Biennale Pittura e Scultura