Premio Combat Prize

Francesco Cinelli - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Manichino uomo sezionato n 7

Manichino uomo sezionato n 7
mista: manichino in vetroresina rivestito di tessuto lurex, legno
cm: base 80 x altezza 188

Francesco Cinelli

nato/a a Pondetera
residenza di lavoro/studio: Fucecchio (FI), ITALIA


iscritto/a dal 13 apr 2017

http://www.francescocinelli.it


visualizzazioni: 992

SHARE THIS

Descrizione Opera / Biografia


Descrizione
Il desiderio è quello, profondo, di dar vita a un sistema perfetto e incorruttibile, esempio per le generazioni future: un sistema che, benché non privo di difetti, ponga come fulcro fondamentale della propria esistenza l’uomo in tutta la sua complessità; e che ne risulti ispirazione sincera, base per una personale rinascita spirituale. La guida per una comprensione della realtà senza sovrastrutture mediante il rapporto tra simulacro ed essere umano, privilegiato sistema di indagine: un essere umano che, affrancato da vizi e virtù, dal proprio corpo come dagli aneliti del cuore, viene reso adesso spettatore incontaminato; e un simulacro invece in quanto corazza per l’anima. I mutili automa divengono martiri garanti di una riflessione sul cambiamento, feticci sacrificabili oltre il consentito di ciò che di più effimero rivela la vita, alla ricerca di certezze e una parvenza di salvezza che sia per lo meno realizzabile.
Biografia
Francesco Cinelli nasce nel 1976 a Pontedera(PI). Nel 1995 consegue il diploma di maestro d’arte con la specializzazione in decorazione pittorica all’Istituto d’arte A. Passaglia in Lucca. Nel 1997 a Firenze frequenta lo studio del Prof. Leonardo Passeri dell’Opificio delle Pietre Dure, ove apprende nuovi linguaggi pittorici nel campo del disegno e delle tecniche del colore sul restauro di dipinti antichi e moderni. Nel 2004 si diploma a Milano all’Accademia Vetrinistica Italiana. Inizia a lavorare nel campo del fashion-design e della vetrinistica. Si avvicina al mondo del teatro, seguendo stages di performances e di scenografie teatrali al Centro Arti Performative Elan Frantoio di Fucecchio (FI) diretto da Firenza Guidi. Nel 2005 segue corsi di decorazione pittorica del Prof. Alberto Garutti all’Accademia di Brera(MI). Nel 2010 viene menzionato come artista italiano, al Premio Internazionale Limen Arte, alla Camera di Commercio di Vibo Valentia, dallo storico e critico d’arte Giorgio di Genova. Nel 2011 il critico d’arte Nicola Micieli lo seleziona tra i cinquanta artisti toscani, al Museo Galleria d´Arte Moderna e Contemporanea Raffaele De Grada di S.Gimignano (SI). Segue master di scenografia teatrali all’ Accademia Sperimentale di Regia, condotti da Giovanni Moleri, Bellusco(MB). Sempre in questo anno, pubblica il suo primo lavoro monografico “ La scatola nera della nostra vita ”edizioni Petrartedizioni, presentato dallo storico dell’arte Giorgio di Genova e dal critico d’arte Nicola Micieli nella straordinaria cornice del chiostro di S.Agostino in Pietrasanta (LU). Il volume ottiene consensi al livello nazionale, in importanti Istituzioni pubbliche e private, quali Galleria degli Uffizi(Firenze), Museo del Tessuto - Palazzo Pitti(Firenze), Villa Bardini (Firenze). Espone al Museo d’Arte e Scienza di Milano alla prima edizione 2013 di “Otto Sguardi d’Autore ” curata da Alberto Moioli per l’Enciclopedia d’Arte Italiana. Nel 2014 espone alla rassegna d’arte contemporanea “Imagine 2014” ideata dal direttore artistico Giammarco Puntelli. Le sue opere sono esposte insieme a quelle di artisti come Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Mario Schifano, Tano Festa, Marco Lodola ed altri importanti interpreti del panorama artistico italiano. Nel 2015 è presente alla mostra d’arte contemporanea L’arte e il tempo, Official event di Expo in città Expo 2015 curato da Giulia Sillato e Giammarco Puntelli, al Palazzo Giureconsulti Milano. Al Premio Internazionale Limenarte 2015 gli viene incaricato di partecipare all’evento di inaugurazione, in qualità di artista – scenografo, ideando una performance dal titolo “ Legalità: Contaminazioni di luce e movimento”, alla presenza del Direttore del Polo Museale della città di Milano Domenico Piraina, dei critici d’arte Giorgio di Genova, Giorgio Bonomi.. Nel 2016 viene invitato dal Museo di arte Contemporanea Lu.C.C.A (Lucca Center of Contemporary Art) per una mostra personale dal titolo “Lanima ritrovata” curata da Maurizio Vanni. Alcune sue opere sono state acquisite dal Museo Galleria d’arte Moderna e Contemporanea Raffaele de Grada di S. Gimignano (SI) e dal Museo di arte Contemporanea Limen della Camera di Commercio di Vibo Valentia (Polo Museale della Regione Calabria). Si contano diverse pubblicazioni tra cui, Premio Internazionale Limenarte 2010(Romano Arti Grafiche), Ricognizione Toscana (Bandecchi e Vivaldi), Enciclopedia d’Arte Italiana(Edizioni Enciclopedia D’arte italiana), Spoleto International Art Fair 2013 (Editoriale Giorgio Mondadori), Analisi critica-Dalla tradizione classica al fascino dell’avanguardia(Edizioni Il quadrato), Imagine 2014(Industria Grafica Valdarnese), Percorsi d’arte in Italia(Rubettino Editore), Le scelte di Puntelli- il tempo infinito dell’arte (Editoriale Giorgio Mondadori). L’arte e il Tempo( Editoriale Giorgio Mondadori), Premio Internazionale Limenarte 2015(Romano Arti Grafiche).