Premio Combat Prize

Carole Peia - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Sexy 2

Sexy 2
filo di rame lavorato a crochet, rame su supporto in legno
31x22x2 cm

Carole Peia

nato/a a Cuneo
residenza di lavoro/studio: Cuneo, ITALIA


iscritto/a dal 13 apr 2017


Under 35

http://https://www.facebook.com/semidilana/


visualizzazioni: 1433

SHARE THIS

Altre opere

 | Sexy 3

Sexy 3
filo di rame lavorato a crochet, rame su supporto in legno
31x22x2 cm

 | Honi soit qui mal y pense

Honi soit qui mal y pense
filo di rame lavorato a crochet, rame su supporto in legno
16x5,5x5 cm

 | Dote n.2

Dote n.2
filo di rame lavorato a crochet e cemento, rame e cemento
50x30x15 cm

Descrizione Opera / Biografia


La femminilità insita nell’arte del lavoro del filo la considero ragione portante del mio percorso artistico, nel quale trasporto temi e argomenti che ritengo fondamentali, i quali trattati con le tecniche tradizionali dell’universo femminile assumono per me particolare empatia e significato.L’opera, indumento-simbolo e capo a stretto contatto con la pelle della donna,è realizzata con sottile filo di rame e vuole sottolineare e ribadire la costrizione alla quale ci sottoponiamo contro natura con i vari indumenti, scarpe e oggetti, come cilici che tormentano e mortificano le carni ma,che per evidente contraddizione spesso tali sacrifici vengono compiuti per nostra stessa volontà, al solo motivo dell’apparire.Il ”bell’oggetto” spesso porta con sè perversioni,significati,usi e costumi che di primo acchito sfuggono alla comune visione estetica, ed è interessante la decontestualizzazione dell’oggetto traslandone il materiale originale in altro,seppur sempre rifinito,fine,prezioso ma freddo.
Carole Peia, nata a Cuneo il 26 maggio 1992, consegue nel 2011 la Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale Ego Bianchi di Cuneo; nel 2014 si laurea con il massimo dei voti e diritto di pubblicazione, in di Arti Visive e Discipline dello Spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara.
Nel 2015 vince una borsa di studio per una permanenza di sei mesi in Giappone, nella prefettura di Iwate, durante la quale frequenta una corso di tessitura e tintura naturale che influenzerà le opere scultoree della stessa. Nel 2016 si laurea ottenendo la laurea magistrale di II livello nella medesima Accademia di Belle Arti con il massimo dei voti con una tesi di laurea dal titolo “Il filo conduttore fra arte e società. Dalla Fiber Art allo Yarn Bombin” che vincerà il I° premio del concorso “Giancarlo e Marialuisa Sponga 2016” indetto dall’associazione artistica Arte&Arte di Como dedicato a giovani ricercatori nel campo delle arti tessili. Attualmente persegue una ricerca artistica di fusione fra plasticità scultorea e leggerezza tessuta. I suoi materiali infatti sono, sia quelli classici legati al mondo tessile, come tessuti, cordami, lane e cotoni, sia materiali più plastici con una forte rigidità scultorea, come ad esempio i metalli, il legno, la pietra e il cemento.

2014, I° classificata premio di scultura Raffaello Consortini “il ritratto” indetto dal Lions Club di Volterra (PI)
2015, esposizione collettiva presso la galleria “il Duomo”, situata in via Finelli 22b Carrara (MS)
2015, esposizione collettiva presso la galleria “Blu Corner” sita in Piazza Alberica 7b Carrara (MS)
2015/2016, borsa di studio di sei mesi presso l’Iwate University di Morioka, Giappone
2015, esposizione di più opere tessili nella mostra collettiva “Textile Exhibition”, Iwate University, Morioka, Giappone
2016, mostra personale “La Fibra della Terra” presso l’Art Forum, Iwate University, Morioka, Giappone
2016, I° premio “Giancarlo e Marialuisa Sponga 2016” indetto dall’associazione artistica Arte&Arte di Como
2017 febbraio, esposizione presso l’Arte Fiera di Genova con l’Associazione Soloartedonna Onlus
2017 marzo, esposizione collettiva presso lo Spazio sCultura a Lavagna (GE), curata dall’Associazione Culturale OSA – On the Side of Art
2017 marzo, esposizione presso l’Arte Cremona con l’Associazione Soloartedonna Onlus (CR)
2017 marzo, esposizione presso Vernice Art Fair di Forlì con l’Associazione Soloartedonna Onlus (FC)
2017 aprile, esposizione presso ArteVicenza a Vicenza con l’Associazione Soloartedonna Onlus (VI)