icon-ititaicon-enengicon-dedeuicon-frfraicon-esesp

FaceBookTwitterOpere Bookmark and ShareAddThis

OPERA IN CONCORSO  Sezione Pittura

Vacon Sartirani | Altensam
vedi ad alta risoluzione

Altensam
sgraffito, tavola
80 x 60 cm

Vacon Sartirani

nato/a a Bergamo

residenza di lavoro/studio: Berlino (GERMANY)

iscritto/a dal 09 mag 2015

Under 35

http://www.vaconsartirani.com

Altre opere

Vacon Sartirani | Kobernausserwald

vedi ad alta risoluzione

Kobernausserwald
sgraffito, tavola
51 x 41 cm

Vacon Sartirani | Scratchboard #11

vedi ad alta risoluzione

Scratchboard #11
sgraffito, tavola
51 x 41 cm

Vacon Sartirani | Scratchboard #14

vedi ad alta risoluzione

Scratchboard #14
sgraffito, tavola
51 x 41 cm

Descrizione Opera / Biografia


€”Altensam” fa parte di una serie a sgraffito riguardante il tema dell’ossessione e dell’isolamento nella mente umana. Una sfera di un materiale indefinito, di fattura vagamente organica ed aliena, emerge dal buio più completo. Attorno a lei, appena visibili, dei filamenti che possono apparire simili a capillari o a tenui fulmini elettrici. La natura di tutto ciò è sconosciuta e il significato apparentemente inaccessibile. La tecnica con cui è realizzata la serie, lo sgraffito (o scratchboard) è legata al gesto ossessivo e debitrice dell’automatismo psichico teorizzato dai surrealisti: l’immagine è infatti ottenuta graffiando la superficie nera con innumerevoli colpi di bisturi di modo che l’affiorare del gesso bianco sottostante formi le molteplici volute che danno corpo all’immagine, la cui forma finale, in assenza di un disegno preparatorio, si genera così autonomamente e liberamente. Il titolo dell’opera è ispirato al romanzo ”Korrektur” (”Correzione”) dell’autore austriaco Thomas Bernhard. ”Altensam” indica il luogo in cui il protagonista si isola per anni, allo scopo di lavorare al delirante progetto di costruire un’abitazione a forma di cono per la sorella. La progettazione e la realizzazione del cono porteranno alla follia di lui e al suicidio di entrambi. *** Vacon Sartirani è un artista visivo nato a Bergamo e residente a Berlino. La sua ricerca visiva, incentrata sul tema della psiche umana, è caratterizzata dall’utilizzo ossessivo di elementi visivi caratteristici (le ”creature” dall’aspetto organico ed etereo) e dall’uso radicale del bianco e nero o di palettes minimali.