Premio Combat Prize

Valentina De Rosa - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Fotografia

 | Villa Monteturli

Villa Monteturli
fotografia digitale a colori, stampa fine art su carta hahnem
150x100 cm

Valentina De Rosa

nato/a a Napoli
residenza di lavoro/studio: Mondragone, ITALIA


iscritto/a dal 12 apr 2017


Under 35

http://valentinaderosa.com


visualizzazioni: 925

SHARE THIS

Altre opere

 | Daniele

Daniele
fotografia digitale a colori, stampa fine art su carta hahnem
150x100 cm

 | Rosa

Rosa
fotografia digitale a colori, stampa fine art su carta hahnem
150x100 cm

 | Walter

Walter
fotografia digitale a colori, stampa fine art su carta hahnem
150x100 cm

Descrizione Opera / Biografia


Villa Monteturli è una nobile villa risalente alla fine del XV secolo, situata sulla collina di Poggio Imperiale, a Firenze, ed ospita trentasei persone, uomini e donne tra i 14 e i 60 anni gravemente disabili, con encefalopatie congenite o acquisite portatrici di deficit motori, psichici, mentali e sensoriali. Ho iniziato a frequentare Monteturli nel 2013. In questi anni ho imparato a conoscere i ragazzi che vivono nella struttura e ad elaborare lo schiaffo psicologico ricevuto all’inizio dall’incontro con questi ultimi e quell’onda d’urto che ne fuoriesce. Mi sono posta accanto a loro in silenzio, affiancando la mitezza degli ospiti, cogliendo i loro sguardi incantati. Nessun dramma da denunciare. Ho puntato l’occhio all’energia vitale e trasgressiva della disabilità totale, cercando di cogliere la disarmità e la fiducia dei protagonisti, incosciente ed estrema nella salvezza di un’immagine. Li trasfiguro in volti parlanti, sculture dalla gestualità potente, riscattando una vita tormentata e scandita da cure e medicine, silenzi e pianti. La persona al centro dell’inquadratura, il set semplicissimo e privo di qualsiasi riferimento ospedaliero, i colori delle pareti e le geometrie, mitigano i corpi e i volti ed aprono ad una visione diversa alla disabilità: una possibilità, una variabile incontrollabile della bellezza e della vita, stravolgendo i connotati e la percezione ordinaria della realtà. Prevale la vita che ti sceglie e l’occhio che sceglie la vita nella sua fragilità.
/
Sono nata a Napoli nel 1984, dopo aver studiato pittura mi sono specializzata in fotografia come linguaggio d’arte presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Ho esposto in alcune mostre collettive tra cui Seconda Biennale dei giovani fotografi, Bibbiena; IX Premio Nazionale delle Arti, Accademia di Belle Arti di Brera; X Premio Nazionale delle Arti, Accademia di Belle Arti di Bari; Fotoconfronti OFF 2015, Bibbiena; The Darkroom Project Exibition 5, Tevere art gallery di Roma; Smart up Optima premio di arte contemporanea, Napoli; Premio Arte Laguna 15.16, Arsenale di Venezia; VI edizione dell’Expo di arte contemporanea di Marche Centro d’Arte, San Benedetto del Tronto; Doni - Authors from Campania di Luciano Benetton, Museo Madre di Napoli.
Ho esposto in alcune mostre personali tra cui Myosotis presso Villa Monteturli di Firenze; Mono no aware al Centro per la fotografia Vivian Maier di Campobasso.
Una mia opera è presente nella collezione di arte contemporanea Imago Mundi di Luciano Benetton e nel volume Doni-Authors from Campania.
Oggi frequento lo studio del fotografo Antonio Biasiucci dove sono impegnata nell’approfondimento del metodo di ricerca fotografica personale.