Premio Combat Prize

Stefan Milosavljevic - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Performing the Angel

Performing the Angel
installazione, oro 14k. , legno
60 x 224 cm

Stefan Milosavljevic

nato/a a Smederevo (Serbia)
residenza di lavoro/studio: Vicenza, ITALIA


iscritto/a dal 13 apr 2018


Under 35

http://stefanmilosavljevic.com


visualizzazioni: 562

SHARE THIS

Altre opere

 | Even the walls know your lies

Even the walls know your lies
installazione site specific, polveri industriali, polveri edilizie, polveri culinarie
dimensione ambientale

 | Top on Top, Ass on Ass

Top on Top, Ass on Ass
scultura, marmo di carrara, uovo, elastico
30 x 30 x 40

 | Brothers In Love

Brothers In Love
installazione, ferro verniciato
altezza 175 cm

Descrizione Opera / Biografia


L’installazione è realizzata sostituendo la corda degli anelli ginnici con del finissimo filo d’oro lavorato 14 carati. Questo materiale prezioso per definizione, viene ancora oggi impiegato nella cultura serba in molteplici ambiti come l’odontoiatria e nei riti funebri di sepoltura. I due anelli lignei sembrano così fluttuare nello spazio, sospesi in equilibrio precario.
La fragilità del filo d’oro, ridotto ai minimi termini, rende inoltre impossibile la resistenza di un corpo in sospensione.
Performing the Angel è una struggente opera sul desiderio in perenne tensione con l’impossibilità delle forze fisiche che governano il mondo.
Stefan Milosavljevic nasce nel 1992 a Smederevo (Serbia). Dal 2004 vive e lavora a Vicenza e Venezia. Ha conseguito la laurea triennale presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 2016. Ha frequentato l’università IUAV di Venezia nel dipartimento di Arti Visive e Moda.
Mostre principali: 100ma collettiva, Bevilacqua la Masa (Venezia 2016); Wanna Fight - Solo Exhibition, Museo di Arte Contemporanea di Lissone; E la luce fu, Galleria San Fedele (Milano 2017); Eroe Del Mondo - Solo Exhibition, NAM Project Gallery (Milano 2017); A House Halfway, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Torino 2017); Tra Luce e Tenebre, Galleria San Fedele (Milano 2018); I Lied in a Visa Center, Gallleria Più (Bologna 2018); Ha ricevuto il primo premio di Frase Contemporary Art Prize (2016), il premio MAC (Museo di Arte Contemporanea di Lissone) di Arteam Cup (2016) e il Premio Rigamonti (Premio San Fedele, 2017).