Premio Combat Prize

Penelope - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Star Gate - The Sky of the Northern Hemisphere

Star Gate - The Sky of the Northern Hemisphere
light box, alluminio, specchi, impianto elettrico
100x100x20 cm

Penelope

nato/a a Cento (FE)
residenza di lavoro/studio: Bologna, ITALIA


iscritto/a dal 27 apr 2018

http://www.penelopearts.com


visualizzazioni: 377

SHARE THIS

Altre opere

 | Simbolo - Mo’at - Nascita di una cellula

Simbolo - Mo’at - Nascita di una cellula
tecnica mista su roccia, roccia, colori a olio, tempera
15x7x5 cm

 | Star Gate - The Map of the Southern Hemisphere

Star Gate - The Map of the Southern Hemisphere
light box, alluminio, specchi e impianto elettrico
90x90x20 cm

 | Star Gate - Northern Lights

Star Gate - Northern Lights
light box, alluminio, specchi, impianto elettrico
30x30x15 cm

Descrizione Opera / Biografia


Nome d’arte di Chiara Cocchi, artista bolognese, è stata ospite dell’ultima edizione della Biennale d’Arte di Venezia.
Laureata all’Accademia di Belle Arti di Bologna, Penelope ha iniziato la sua carriera artistica dapprima negli Stati Uniti, esponendo in istituzioni private e pubbliche, quale il Ringling Museum di Sarasota (Florida), e l’Italian Cultural Institute di San Francisco, parte del consolato italiano, per poi approdare al territorio italiano, con mostre al Museo della Musica di Bologna e a Palazzo Dandolo a Venezia.
Rappresentata da varie gallerie italiane, austriache, californiane, floridensi e messicane, l’artista si muove tra i due continenti, sviluppando un linguaggio artistico molto peculiare, che collega arte, scienza e filosofia.
Nata artisticamente come pittrice, sviluppa le sue opere utilizzando un linguaggio che spazia dalla pittura alla scultura, fino ad approdare a un’invenzione tecnica, chiamata ”Star Gate”, esposta per la prima volta alla Biennale d’Arte di Venezia. Quadri capaci di sfondare la parete con un gioco sensoriale e vertiginoso di specchi, queste opere mostrano mappe stellari e scritte filosofiche.
Le sue opere sono state acquisite da collezioni private e pubbliche di rilievo, quali Diane Keaton, Brian de Palma, Hotel Danieli, Fender, Parker Collection New York, e collezioni private in Qatar, Sud Africa, New York, Washington DC, Turchia, Francia, California e Florida.