Premio Combat Prize

Monica Mazzone - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Like the Moon

Like the Moon
alluminio,
103 x 83 x 63 cm

Monica Mazzone

nato/a a Milano
residenza di lavoro/studio: Milano / US - New York, ITALIA


iscritto/a dal 14 apr 2018


Under 35

http://www.monicamazzone.com


visualizzazioni: 254

SHARE THIS

Altre opere

 | Like the Moon, particolare

Like the Moon, particolare
alluminio,
103 x 83 x 63 cm

 | L’intenzione di una retta, veduta della mostra

L’intenzione di una retta, veduta della mostra
olio su tavola e alluminio,

 | Piano Unico

Piano Unico
olio, tavola, alluminio
107 x 92 x 3 cm

Descrizione Opera / Biografia


L’opera Like the Moon riguarda lo studio della Rappresentazione dello Spazio che gravita attorno ad un Punto, percependo lo sviluppo tridimensionale dell’opera come se fosse un insieme bidimensionale di forme geometriche piane, facendo esplicitamente riferimento alle proiezioni ortogonali.
La ricerca di Monica Mazzone è un’indagine riguardo l’idea di poter percepire e tradurre visivamente l’ossessione per la perfezione intendendo la geometria come principio regolatore dell’atto creativo, nel tentativo di arrivare a un sempre più preciso equilibrio tra esito formale e processo concettuale.
Il presupposto numerico, criterio fondamentale di ogni “Immagine-Oggetto”- così l’artista indica i propri lavori, sottolineando il superamento dell’idea di scultura e pittura, e di bidimensionalità e tridimensionalità - si trasforma nella creazione di luoghi e dimensioni mentali, catalizzatori dell’attenzione emotiva.
L’intento è quello di «aggiungere alle forme minime una carica emotiva controllata», rendendo empirico il processo geometrico che produce un’immagine visiva con un impulso sentimentale.
Monica Mazzone, è nata a Milano nel 1984, vive e lavora tra Milano e New York.
Consegue il diploma di laurea di primo e secondo livello in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e una seconda laurea all’Istituto Europeo di Design.
Fra le mostre personali: ZZ, Riss(e), Varese; L’intenzione di una retta, Studio Maraniello, Milano, 2016; The Perfect Universe, Merkur Gallery, Istanbul, 2014; …Per un quasi infinito, Formentini Gallery – Nuovo CIB, Milano, 2009. Nel 2012 è stata ospite dell’Intership Program presso The Peggy Guggenheim Collection di Venezia. Durante Expo 2015 ha collaborato ed esposto in un ciclo di mostre allestite presso la Fabbrica del Vapore di Milano e ha realizzato progetti curatoriali. È autrice della rubrica d’arte contemporanea Fruit Soap ed è membro attivo della redazione della rivista d’arte E IL TOPO.
Numerose le partecipazioni a collettive, progetti speciali in spazi pubblici e privati in Italia e all’estero e concorsi, tra cui Premio Nazionale delle Arti, 2009; Premio Lissone, 2012; nel 2017 è invitata a partecipare al XVIII Premio Cairo che vede la mostra finale allestita presso la prestigiosa sede di Palazzo Reale a Milano.
Nel 2018 è ospite presso International Artist Residency Program at Nars Foundation - New York.