Premio Combat Prize

Marisol Malatesta - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Pittura

 | Series ’Screaming pots’ Ideology

Series ’Screaming pots’ Ideology
oleo, lino
30 x 40

Marisol Malatesta

nato/a a Lima
residenza di lavoro/studio: Treviglio (BG), ITALIA


iscritto/a dal 03 mag 2018


visualizzazioni: 193

SHARE THIS

Altre opere

 | Life Extension

Life Extension
oleo, lino
30 x 40 cm

 | senza titolo

senza titolo
ceramica e smalto, terracota
25 x 35 cm

 | studio

studio
mix technique, variable
variable

Descrizione Opera / Biografia


La mia pratica pittorica ingloba due aspetti apparentemente opposti: l’approccio quasi matematico, controllato, in fase di impostazione, ricerca ed esecuzione dell’opera con una parte formale più intuitiva e compulsiva.
Durante i processi di sviluppo dei dipinti, i diversi strati usati sono lasciati in evidenza, partendo della tela non trattata, e poi costruendo su di essa sistematicamente le trasparenze e strati di colore. Esplorando in questa maniera la materialità e le possibilità della pittura.
I dipinti qui presentati creano un parallelo tra elementi modernisti, forme primitive e il barocco. L’intenzione è quella di produrre una narrativa frammentata e provocare una potenziale tensione tra questi elementi apparentemente contrari ma che convivono e sono inseparabili.
I visi dei personaggi nei dipinti e nei disegni sono caratterizzati da protuberanze e vuoti. Questi simboli aprono un universo di riferimenti: il naso allungato richiama la bugia del pinocchio collodiano; trasformato in una semplice figura cilindrica suggerisce possibili narrative legate alla sessualità e al potere. In questo modo e con grande senso dell’umorismo, le immagini aprono una serie di giochi semantici, poiché queste forme sono sia figure astratte che rappresentazioni corporee ed elementi funzionali.
BIOGRAFIA
Nata a Lima 1976 LIMA. Lavora e vive e a Treviglio Bergamo.
Ha studiato all’Universidad Católica del Perú dove si è diplomata in Fine Art (Pittura) nel 2000. Ha ricevuto un Diploma post laurea e un MA presso la Byam Shaw School of Art a Central Saint Martins nel 2002 e 2003.
Le sue piu recenti mostre personali includono “My nose grows Now!” Sala Luis Miró Quesada Garland e Centro Culturale Ricardo Palma, Lima 2017; “Orange beats Blue, Blue beats Yellow, Yellow beats Orange” Maquis Projects Gallery, Izmir 2014; “AΔB”, Spazio19 (Art Date) Bergamo 2014; “Corrosion of the Character” Studio Vegapunk, Milan 2014; “Parts of the Face are Not Likely to Move Much Either” Embasciata Peruviana, Londra 2010.
Il suo lavoro è stato incluso in mostre collettivi come: “Art Recipe Book Project 2018” Arts University Bournemouth; “DROP: Beyond Boundaries, Looking Down on Art”, Goodman Art Centre, Singapore 2018; “Messages From a New America”, 10th Mercosul Biennial, Porto Alegre 2016; “An Argument for Difference”, TSA Gallery, New York 2016; “Connecting Worlds” The Drawing Room, London 2014; “Remesas: flujos simbólicos / movilidades de capital” Fundación Telefónica, Lima 2013.
È stata selezionata in proietti come: The Europe Triangle, Royal College of Art Gallery (The Goethe Institute) E Jerwood contemporary Painters 2007.