Premio Combat Prize

Guido Luciani - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | SeaTalk

SeaTalk
tecnica mista, conchiglie, cuffie, ipod, file audio
100x100x20 cm

Guido Luciani

nato/a a Messina
residenza di lavoro/studio: Bologna, ITALIA


iscritto/a dal 11 apr 2017


Under 35


visualizzazioni: 441

SHARE THIS

Altre opere

 | HospITALitY

HospITALitY
tecnica mista, materasso, rete da pesca, carta vetrata
140x60x25 cm

 | Ho scritto l’irriscrivibile

Ho scritto l’irriscrivibile
tecnica mista, libro, legg
60x40x40 cm

 | W.A.R. - Walking Animal Religion

W.A.R. - Walking Animal Religion
mista, teca di vetro riflettente, soldatini, luci led
40x40x40 cm

Descrizione Opera / Biografia


SeaTalk
Oggetto prezioso, speciale, quasi magico, la conchiglia restituisce a colui che vi avvicina l’orecchio il suono del mare. Assemblata a mo’ di cuffie e collegata ad un lettore di files mp3, essa replica, sì il suono del mare come un’eco, ma anche ciò che il mare ci restituisce: le urla di chi annega tra le onde.
Così ri-costruita, la conchiglia appare un oggetto ibrido, così come ibrido ed ingannevole è il suono artificiale che essa produce. La natura di cui la conchiglia è diretta estensione e simbolo è qui “snaturata” per restituire a chi vi accosta l’orecchio un “canto” inconsueto, del tutto privo della dimensione poetica che avvolge l’immagine della conchiglia marina.
BIO GUIDO LUCIANI
Affascinato dalla Storia, dal Tempo e dalle “leggi” che ne regolano funzionamento e relazioni, il mio lavoro oscilla tra conservazione, di matrice quasi archivistica, riscoperta, ricerca, da un lato, e cancellazione, riscrittura, ribellione, dall’altro. Inizialmente interessato alla materia pittorica, ho scoperto di poter comunicare ricorrendo a concetti, idee, azioni più semplici e allo stesso tempo più complessi, nell’ottica secondo cui l’arte, oggi, si fa con tutto. L’idea di partenza è, dunque, che solo l’Arte può rimuovere, ridisegnare, trasformare il tempo e la storia già scritta, solo l’Arte può dar forma al “come sarebbe andata se…”, solo l’Arte può mettere in discussione concetti, conoscenze e dogmi imposti. E ogni mezzo è lecito. Il tempo e la storia possono essere riscritti. Possiamo dimenticare. O solo ricordare.