Premio Combat Prize

Giuliana Storino - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Scultura/Installazione

 | Il peso del vuoto

Il peso del vuoto
ottone assemblato, ferro e bilancia
cm150x150 h cm190

Giuliana Storino

nato/a a Manduria
residenza di lavoro/studio: Milano, ITALIA


iscritto/a dal 13 apr 2018


Under 35


visualizzazioni: 530

SHARE THIS

Altre opere

 | Cavalletto a dondolo

Cavalletto a dondolo
idrogetto, ardesia
cm 50x40, h 170 cm

 | Cicàdidi

Cicàdidi
installazione audio visiva in site specific, ologramma e sistema audio immersivo
m10x360, h 3m

 | Buco d’acqua

Buco d’acqua
terreno sedimentato, stagno e matita su carta, legno e ferro
cm 153x126, h 90

Descrizione Opera / Biografia


IL PESO DEL VUOTO
L’opera affronta le problematiche fondamentali della scultura, quali l’equilibrio, la statica, il bilanciamento e il peso a partire dagli opposti: il pieno e il vuoto. Il vuoto è lo spazio tra le cose che le individua e le distingue, una condizione necessaria alla costruzione dell’esperienza che ha come protagonista lo spazio, composto anche d’aria. È il peso dell’atmosfera che gravita sopra di noi e in cui siamo immersi. Il gesto agito a formare e tenere insieme le parti, agisce ancora nello spazio all’idea della perdita del peso e della sottrazione alla gravità, trasformandosi da matassa in ‘stelo’ a bilancia. Se l’arte è anche un giudizio sulla vita, l’opera tenta di stabilire un equilibrio precario ma necessario a tenere in piedi la forma, dove l’assenza del corpo si colma del peso del suo ingombro.
BIOGRAFIA
Nata a Manduria (Ta) nel 1986.
Laureata all’Accademia di Belle Arti di Brera, si specializza in Arti Visive con indirizzo Pittura. Insegna Anatomia Artistica all’Accademia di Belle Arti di Firenze e all’Accademia di Brera a Milano.

Mostre personali
2018 L’arabesco del tempo, a cura di Giacinto Di Pietrantonio, Villa Brandolini, Pieve di Soligo (Tv)
2015 Caduta libera, a cura di Olga Gambari, Spazio VANNI, Torino.
2014 Era, Museo Civico Parisi Valle, Comune di Maccagno (Va).
2013 Elementi di terra, a cura del Dott. Giancarlo Gabelli. Studio Gabelli, Milano.
2011 Infinito Presente, a cura di Andrea B. Del Guercio, presso Accademia Contemporanea, Milano.
Mostre collettive
2017 Pier Luigi Tazzi, curated by, ”De Academia”, cat. mostra Accademia di BB. AA. Firenze, con testi di L. Modica, E. Cecioni, P. L. Tazzi, S. Ragionieri, V. Caciolli, Gli Ori, Prato, 2017
2016 Impossibile, a cura di Saverio Todaro, Nicus Lucà e Silvano Costanzo, Spazio Bianco, Torino.
2016 VIII° Premio Santa Croce, a cura di Ilaria Mariotti, Centro Espositivo Villa Pacchiani, Pisa.
2016 IV Premio Cramum, Vox clamantis, a cura di S.M. Frassà, Palazzo Isimbardi, Milano.
2015 The Others, a cura di Olga Gambari, ex carceri Le Nuove, cella B3, Torino.
2015 Biennale Giovani Monza, segnalata da Claudio Cerritelli, Palazzo dell’Arengario, Monza.
2015- 56° Premio internazionale Bice Bugatti -Segantini, a cura di Giovanni Iovane, Villa Vertua, Nova milanese.
2014 SAC “Mari tra le mura” – residenza d’artista MOVINGART&OPENSPACE, Fondazione Pino Pascali, Museo di Arte Contemporanea, Polignano a Mare.
2014 Aule aperte – Open Studios, MiArt & Accademia di Belle Arti di Brera, a cura di Gianni Caravaggio Milano.
2013 Il giudizio e la mente, a cura di Gino Di Maggio e del Dott. Giancarlo Gabelli, Fondazione Mudima di Milano.
2013 Selezione premio Sveart, European Art, a cura di Federico Faloppa,Comune di Saint Vincent.
2013 Progetto di edizioni Collana di Multipli da > verso_ Coincidenze Fondazione Mudima, Milano. Progetto a cura di Italo Testa e Chiara Giorgetti.
2012 W.O.P. works on paper, FABBRIc.a. Contemporary Art, a cura di Renata Fabbri, Milano.
2011 Unidee in residence & Open Studio a cura di Anna Acciarino, Fondazione Pistoletto, Biella.
2011 All’inizio non era un isola, a cura di Elena Quarestani, Assab One Cantiere, Milano.
2010 Segni, Sogni, Miti d’acqua, immagini, musica, video e performance a cura di Elena Rosci e Silvia Vegetti Finzi, Casa della Cultura, Milano.
2010 Premio Nazionale delle Arti edizione, indetto dal MIUR, Accademia di Belle Arti di Napoli.