Premio Combat Prize

Alessandro Casetti - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Pittura

 | aMare mutazioni

aMare mutazioni
smalto, tavola
200x125

Alessandro Casetti

nato/a a Bagno Di Romagna
residenza di lavoro/studio: Bertinoro, ITALIA


iscritto/a dal 05 apr 2018

http://www.alessandrocasetti.com


visualizzazioni: 604

SHARE THIS

Altre opere

 | Madre Natura inizia a giocare

Madre Natura inizia a giocare
smalto, tavola
200x125

 | La Grande Matassa

La Grande Matassa
smalto, tavola
200x125

 | Il disaMare

Il disaMare
smalto, tavola
125x200

Descrizione Opera / Biografia


DESCRIZIONE DEL MIO LAVORO ATTRAVERSO IL TESTO CRITICO DI ALESSANDRA REDAELLI:
”AMare mutazioni” fa parte di una serie di opere realizzate per una mostra che tratta il tema dell’inquinamento dei mari e titolata ”aMareaMare”.
”L’amore e l’amarezza, la grandiosità del mare e la misteriosa inesorabilità delle maree sono tutte in queste poche lettere ripetute come un mantra... aMareaMare...
Le figure si stagliano nette, possiedono una grazia innata che nemmeno la più terribile delle vicende potrà scalfire. Anche gli ambienti scatenano sinapsi e memorie condivise. E così comincia la narrazione, la favola. Può essere la storia di un’amicizia o quella di un amore esausto. Quella di un giovane guerriero alla conquista del mare o quella di una donna che avvolge lo spettatore in uno sguardo seduttivo e disarmante. Ma poi accade qualcosa. Nelle cromie, che partono da bruni seppiati e da bianchi avorio per certi versi rassicuranti, e poi a un tratto esplodono in schizzi di rosso. Rosso come il sangue e rosso come quel filo che intrappola ogni cosa. E anche nella materia, che improvvisamente si apre, si spacca e comincia a colare, come se fosse vittima di una deflagrazione interiore. Quello che fino a poco fa appariva come un viso ora è un groviglio di forme magmatiche. La realtà patinata che siamo abituati a vedere si interrompe e si spezza, e da quella spaccatura comincia a fuoriuscire qualcosa di terribile e di vergognoso, qualcosa di letale che ora contaminerà ogni cosa e porterà tutto a una lenta consunzione. preda di un’erosione interiore terribile come una lebbra che Casetti rende attraverso l’accostamento sapiente di colori e vernici di diversa natura. Asciugandosi sul supporto, infatti, i colori assumono forme e consistenze diverse, si inspessiscono e si spaccano creando l’effetto del crakle (o craquelé). L’opera dunque si fa materica, viva. E la sensazione è quella di avere davanti agli occhi qualcosa di infinitamente grande o di infinitamente piccolo: la visione satellitare di un pianeta morente, le crepe della terra riarsa dalla siccità, fossili di laghi antichi; oppure, al contrario, il lento procedere delle muffe visto attraverso un vetrino.
E’ lì, in quel punto preciso del quadro, il fulcro del messaggio. In quella Terra esausta che appare come un fossile di se stessa. E in quella muffa inesorabile, in quella putrefazione che tutto mangia e che tutto dissolve. Perché si crei lo spazio, forse, per un futuro migliore e più responsabile”. (testo critico di Alessandra Redaelli)
BIOGRAFIA:
Pittore, Cantante e Musicista, nasce a Bagno di Romagna in provincia di Forlì/Cesena nel 1981. Si diploma all’Istituto d’Arte di Sansepolcro e frequenta l’Accademia di Belle Arti di Firenze. La sua attività espositiva inizia nel 2002 con la Galleria d’arte Mentana di Firenze e negli anni a seguire Casetti riesce a trasformare la passione per l’arte e la pittura in un vero e proprio mestiere. Nel 2013 espone alla Reuss Galerie di Berlino. Nel 2015 è ospite a San Francisco, California, U.S.A. e a Government Camp, Oregon, U.S.A.  per la realizzazione di due performance su ferro. Sempre nello stesso anno è ospite nella favela di Vila Canoas, Rio de Janeiro, Brasile in occasione di una residenza d’Artista. Dal 2017 cura la direzione artistica di Palazzo del Capitano di Bagno di Romagna (FC) assieme a Roberto Giordani con il quale realizza la mostra titolata aMareaMare.
Attualmente collabora con la Galleria d’arte Contemporanea Per Capita Gallery di Carpi, con Laranarossa Gallery di Modena, con la Galerie Amsterdam di Amsterdam e con la Moav Art Gallery che propone il suo lavoro in Italia, Europa e Russia.
MOSTRE – PERFORMANCE – RESIDENZE D’ARTISTA
GENNAIO 2018 – FIRST ART FAIR promossa da Galerie Amsterdam, AMSTERDAM, OLANDA
NOVEMBRE 2017 – AFFORDABLE ART FAIR – promossa da Galerie Amsterdam, AMSTERDAM, OLANDA
SETTEMBRE 2017 – MOSTRA COLLETTIVA “aMareaMare”, Museo della Marineria, CESENATICO, ITALIA
LUGLIO 2017 – MOSTRA PERSONALE “Un Mare di Cibo” A Casa di Paola Gallery, FORLIMPOPOLI, ITALIA
MARZO 2016 – MOSTRA COLLETTIVA “The art Break” Poggio dei Medici, FIRENZE, ITALIA
DICEMBRE 2015 – RESIDENZA D’ARTISTA, favela di San Conrado, RIO DE JANEIRO, BRASILE.
AGOSTO 2015 – PERFORMANCE “The iron” Michael Bondi Shop, SAN FRANCISCO, CALIFORNIA, U.S.A.
AGOSTO2015 – PERFORMANCE “The iron” Northwest blaksmith association, G. CAMP, OREGON, U.S.A.
GIUGNO 2015 – ISTALLATION “Elan Vital” SANTARCANGELO, RIMINI, ITALIA
MARZO 2015 – MOSTRA COLLETTIVA “Animal House” Villa delle Maschere, FIRENZE, ITALIA
MARZO 2015 – PERFORMANCE “Il Generatore Primitivo” B.E.20, BOLOGNA, ITALIA
DICEMBRE 2014 – MOSTRA PERSONALE “Living Africa” Ecoarea, RIMINI, ITALY
OTTOBRE 2014 – MOSTRA PERSONALE “The Faces of Mother Earth”EX PESCHERIA, CESENA, ITALIA
AGOSTO 2014 – MOSTRA COLLETTIVA “Ar(T)cevia international art festival” ARCEVIA, ANCONA, ITALIA
GIUGNO 2014 – MOSTRA COLLETTIVA “Voyeur”, Circuiti Dinamici, MILANO. ITALY
MAGGIO 2014 – MOSTRA COLLETTIVA, Palazzo del Capitano, BAGNO DI ROMAGNA FC. ITALIA
APRILE 2014 – MOSTRA COLLETTIVA “Contemporary Point of Viev” RICCIONE PU. ITALIA
APRILE 2014 – MOSTRA PERSONALE “I Volti della Madre Terra” Palazzo del Capitano, BAGNO DI R. FC. ITALIA
MARZO 2014 – MOSTRA COLLETTIVA “Vernice Art Fair”, FORLI’, ITALIA
DICEMBRE 2014 – MOSTRA COLLETTIVA “Art 4” Buzz Gallery, MILANO, ITALY
NOVEMBRE 2013 – MOSTRA COLLETTIVA “Alter Arte” Leonardo Lucchi Gallery, CESENA, ITALIA
MAGGIO 2013 – MOSTRA COLLETTIVA “Les Italies”, Reuss Galerie, BERLINO. GERMANIA
GENNAIO 2013 – MOSTRA COLLETTIVA “Tra il Colore e la Forma” Metamorfosi Gallery, REGGIO EMILIA, ITALIA
NOVEMBRE 2012 – MOSTRA COLLETTIVA “Face’s Arts” Alexander Museum Palace Hotel, PESARO, PU. ITALIA
SETTEMBRE 2004 – MOSTRA COLLETTIVA “Individuazioni” Mentana Gallery, FIRENZE. ITALIA