Premio Combat Prize

Alessandra Sarritzu - Premio Combat Prize

OPERA IN CONCORSO | Sezione Fotografia

 | Rimembranze familiari, frame n.2

Rimembranze familiari, frame n.2
stampa digitale a colori, d-bond con mattonella sul retro in pvc
100x65

Alessandra Sarritzu

nato/a a Cagliari
residenza di lavoro/studio: Bologna, ITALIA


iscritto/a dal 14 apr 2018


Under 35


visualizzazioni: 337

SHARE THIS

Altre opere

 | Rimembranze familiari, frame n.3

Rimembranze familiari, frame n.3
stampa digitale a colori, d-bond con mattonella sul retro in pvc
100x65

 | Rimembranze familiari, frame n.4

Rimembranze familiari, frame n.4
stampa digitale a colori, d-bond con mattonella sul retro in pvc
100x65

 | Rimembranze familiari, frame n.5

Rimembranze familiari, frame n.5
stampa digitale a colori, d-bond con mattonella sul retro in pvc
100x65

Descrizione Opera / Biografia


DESCRIZIONE DELL’OPERA
Questo lavoro fa parte di una ricerca che porto avanti da diversi anni con il recupero di alcuni filmini di famiglia. È un progetto legato alla mia infanzia e al concetto di memoria, di appartenenza, di legame, di identità, di frammentazione e di tempo.
Ragionando sulle mie origini e attraverso la scelta e la manipolazione di un personale materiale d’archivio, sviluppo delle immagini trasfigurate, quasi sfuggenti, dal forte carattere pittorico che rappresentano una parte del mio vissuto che torna a essere visibile e che possono essere lette come una sorta di autoritratti.
La Sardegna, la mia regione di nascita, riveste un ruolo cruciale, in quanto tutto il materiale da cui poi sviluppo i miei lavori proviene da questo luogo.
BIOGRAFIA
Nata nel 1991 a Cagliari.
Vive e lavora a Bologna.
FORMAZIONE
Alessandra Sarritzu inizia il suo percorso al Liceo Artistico di Cagliari. Nel 2011 si trasferisce a Bologna e si iscrive all’Accademia di Belle Arti della città. Nel 2013 intraprende un’esperienza erasmus all’Università Politecnica-Facoltà di Belle Arti di Valencia per la durata di un anno accademico. Nel 2015 si laurea in Decorazione Arte e Ambiente all’Accademia di Belle Arti di Bologna.
Attualmente frequenta il biennio specialistico di Pittura-Arti Visive dell’artista Luca Caccioni all’Accademia di Belle Arti di Bologna.
Nel gennaio dell’anno corrente, crea, insieme ad altri tre artisti (Alessandra Brown, Federico Tosi, Valentina Dal Bò) lo spazio indipendente “SottoSuolo” in cui si occupa di esposizioni di arte contemporanea, eventi performativi, sperimentazione e ricerca con sede in via delle Belle Arti, Bologna.
ESPOSIZIONI COLLETTIVE
2018 -Sospensioni, SottoSuolo, Bologna, curato da Alessandra Brown, Alessandra Sarritzu, Federico Tosi, Valentina Dal Bò.
2017 -Take me-(I’m yours), ex parcheggio Giuriolo, Bologna, curato da Christian Boltanski.
2017 -Secondo livello, OTTO Gallery, Bologna, curato da Giuseppe Lufrano.
2017 -Uno x uno, Opentour, Accademia di Belle Arti di Bologna, curato da Luca Caccioni.
2016 -Evocare, Opentour, Accademia di Belle Arti di Bologna, curato da Luca Caccioni.
2014 -Ottavo Premio Internazionale Biennale di Incisione Città di Monsummano Terme, Museo di Arte Contemporanea e del Novecento.
2011 -Fuori Moda, Accademia di Belle Arti di Bologna, curato da Patrizia Agatensi.
WORKSHOP
2017 -Artista e gallerista, OTTO Gallery, Bologna, workshop a cura di Giuseppe Lufrano.
2016 -Plutôt la vie... plutôt la ville, Accademia di Belle Arti di Bologna, workshop Premio Roberto Daolio per l’arte pubblica con l’artista Dörte Meyer a cura di Maria Rita Bentini, Gino Gianuizzi e Mili Romano.
ONLINE
2018 -PROJECT SPACE ? | SottoSuolo, gennaio 2018, di Alberto Ceresoli http://www.bludiprussia.org/project-space-sottosuolo-bologna/
2017 -Arte-fatti, le mostre a Bologna e dintorni. Opentour, gli studenti di Belle Arti alla prova del pubblico, articolo di Paola Naldi, http://bologna.repubblica.it/cronaca/2017/06/24/news/arte-fatti_mostre_bologna
PUBBLICAZIONI
2017 -Equidistante dal centro. Visioni della mistica del cerchio: gioielli delle Accademie di Belle Arti di Bologna e Ravenna, catalogo della mostra, Oratorio di San Rocco, Padova.
2014 -Ottavo Premio Internazionale Biennale di Incisione Città di Monsummano Terme, Museo di Arte Contemporanea e del Novecento, catalogo della mostra.
COLLEZIONI
2017 -Fabio Torre.
2017 -OTTO Gallery.
2014 -Museo di Arte Contemporanea e del Novecento di Monsummano Terme.