icon-ititaicon-enengicon-dedeuicon-frfraicon-esesp

FaceBookTwitterOpere Bookmark and ShareAddThis

OPERA IN CONCORSO  Sezione Video

Claudio Sichel | The man who was forever haunted by his head
vedi ad alta risoluzione

The man who was forever haunted by his head
video, dvd - bluray
5:57

Claudio Sichel

nato/a a Padova

residenza di lavoro/studio: Vigonza (ITALIA)

iscritto/a dal 17 apr 2014

http://www.studiolaborintus.com

Descrizione Opera / Biografia


Sinossi

Il videoclip è nato dalla collaborazione con la band indie rock inglese The Doppler Shift. Basato sul testo della canzone ”The Man Who Was Forever Haunted by His Head” (L’uomo che è sempre stato ossessionato dalla sua testa) il video racconta, attraverso la rappresentazione di un ”viaggio” metaforico e poetico, la crisi d’identità dell’uomo, la sua facilità ad entrare in confusione quando la vita che si vorrebbe non corrisponde a quella che effettivamente si sta vivendo.Inizialmente c’è un forte senso di smarrimento e di solitudine del personaggio principale bisognoso di una guida spirituale (la donna che arriva trasportata dalla luna) in grado di riconnettere il suo spirito con il mondo che lo circonda. Inizia un viaggio che vede la coppia attraversare città oscure ed inospitali. L’amore che si instaura nella coppia uomo-donna , rappresentato come luce-energia è la chiave per sconfiggere le proprie ossessioni (il demone).All’incalzare del ritmo della canzone corrisponde una sorta di apertura, di positivo risollevamento spirituale dell’uomo che perde quella fastidiosa ragnatela mentale che lo accompagnava.La coppia inizia a volare verso l’alto, attraversando mondi e pianeti e raggiungendo la definitiva libertà interiore (luce solare).L’ultima inquadratura riporta i due personaggi all’interno del modo oscuro iniziale e termina con la chiusura della luna-occhio , come ad indicare che il percorso sin qui fatto è stato un’esperienza mentale che potrebbe ripetersi.

Testo (traduzione in italiano da inglese)
Metti le tue mani nelle mie Guidami Non comprendo me stesso
 In un lampo la vita che conosco va in frantumi la mia speranza è che il vostro mondo vada in fumo Metti le tue labbra sulle mie Ricordami di tutto il bene che esiste nascosto In un lampo il mondo che consoci va in frantumi e questa è la beffa Io sono la mia ultima speranza Demone vattene Questo male non può andare avanti Bel tempo amico Addio questa storia deve finire Perché nelle stelle siamo nati Nella loro morte può formarsi nuova vita raggiungimi raggiungimi oltre questa forma mortale raggiungimi raggiungimi e lascia che il tuo mondo se ne vada

Premi e riconoscimenti del video

ST ALBANS FILM FESTIVAL 2014 - UK -OFFICIAL SELECTION

BIFF Berlin Independent film festival 2014 - Germany OFFICIAL SELECTION Babylon cinema Berlin

Red Tape Pictures Australian (Brisbane) based music video production company Top Ten Music Video 2013


MestreFilm Fest - Short Stories - Venice -Italy
Special Award “Lions Club Mestre Castelvecchio 2013”
“Per la qualità della regia, che denota una lunga e attenta ricerca sulla espressività della tecnologia digitale in chiave simbolica. Notevoli gli effetti visivi, che descrivono con forme originali e gamme di colore esteticamente molto curate i diversi stadi del viaggio interiore del personaggio principale. Il pathos della rappresentazione metaforica è in perfetta armonia con il ritmo musicale, sottolineando efficacemente lo smarrimento e la solitudine, la ricerca di una guida e il ritrovamento della direzione fino al congiungimento con l’origine, con” l’infinito”. - Anna Maria Spiazzi -


MestreFilm Fest - Short Stories - Venice -Italy Special Mention “Friends of the Arts”
“Nel fantasioso e delicato videoclip si uniscono armoniosamente simboli, colori, suoni e parole in un crescendo di musicale coinvolgimento con esiti di forte impatto emotivo”

YICCA contemporary art exibithion 2013 - Sofia - Bulgay The Red House gallery

Mist – videos festival- 2013 - Newport - Wight Island - UK Music video screening Quay Arts Contemporary Art Gallery


Biografia del regista
Claudio Sichel

La sua produzione artistica si manifesta principalmente attraverso la commistione tra i nuovi media elettronici (video digitale, animazione, sintesi sonora, fotografia) con tecniche più tradizionali come il disegno, l’illustrazione e la pittura.In particolare, la ricerca si concentra sull’esplorazione estetica intorno agli aspetti fisici della materia e della tecnologia, sempre alla scoperta di nuove forme espressive e comunicative e sull’indagine attorno agli aspetti più misteriosi, ancestrali ed oscuri della realtà.

Claudio Sichel
Classe 1976, vive e lavora a Padova
Artista multimediale, videomaker, compositore di musica elettronica.
Inizia a disegnare, dipingere e comporre all’età di 12 anni. Studia Arti Visive presso il Liceo Artistico Sacro Cuore di Padova e successivamente presso il liceo Artistico Modigliani diplomandosi nel 1995. Consegue nel 2003 col massimo dei voti la Laurea in Dams presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna con una tesi sull’Arte Cinetica del Gruppo N. L’interesse per le arti visive, per le sperimentazioni sonore e per le nuove tecnologie digitali trovano una sintesi nella pratica del media audiovisivo. Nel 2004 ottiene il diploma in editing video presso l’Accademia Nazionale di Arti Cinematografiche di Bologna sotto la guida di Paolo Vanghetti.Nel 2005 ottiene la qualifica di ”Movie&Tv Producer” dalla Regione Veneto (Master FSE). Dal 2006 lavora come artista e videomaker freelance realizzando documentari in Italia e all’estero, biografie di artisti contemporanei, spot, videoclip, commerciali ed istituzionali. Contemporaneamente porta avanti l’attività di composizione di musica elettronica sperimentale, colonne sonore e video performance live dove l’immagine viene creata in tempo reale e in interazione con il suono, spesso in collaborazione con artisti e musicisti provenienti dai più svariati ambiti espressivi, tra i quali ricordiamo: Nicolao Valiensi (compositore), Alessandro Fedrigo (musicista), Debora Petrina (musicista), Fabrizio Castania (compositore), Nicola Fazzini (musicista), Alfonso Santimone (musicista), Claudio Ambrosini (compositore), Renato D’Agostin (fotografo), Luigi Cerantola (poeta), Pietro Dente (artista), Barbara Zanon (fotografa), Nicola Genovese (artista), Gino Scartaghiande (poeta), Pietro Valente (musicista), Claudio Fasoli (musicista), The Doppler Shift (rock band), Yossarian (rock band), Mof (jazz band), Gianluca Chiaradia (cantautore), Nicola Pittarello (regista), Francesco Mansutti (regista), Isabella Carpesio (regista), Davide Lonardi (regista), Porshyne (rock band).

Mostre ed eventi recenti
2014
ST ALBANS FILM FESTIVAL 2014 - UK OFFICIAL SELECTION - ETNA Vynil disc at Mondo Galeria Madrid for Renato D’Agostin photos Exhibition 4-28 March 2014 - ETNA Vynil disc at Mc2Gallery Madrid for Renato D’Agostin photos Exhibition 18 February- 21 March 2014 - XyQuartet new CD release video March 2 2014 Villa Memo Giordani Valeri - Quinto di Treviso - Etna for Renato D’Agostin photograph book Event / Live performance 22 February 2014 Artificio, Olmi, Treviso - BIFF Berlin Independent Film festival OFFICIAL SELECTION February 8-18 Babylon Cinema - Berlin 2013 Red Tape pictures - Brisbane based music video production - Australia Top Ten Music Video 2013 - Position n.7 - YICCA contemporary art exibithion 2013 OFFICIAL SELECTION The Red House gallery Sofia - Bulgary - Mestre Film Fest - Short Stories Special Award and Special Mention Candiani Cultural Center Venice - Italy - Mist – videos festival- Music video screening Quay Arts Contemporary Art Gallery Newport - Wight Island -UK - Etna Soundtrack for Renato d’Agostin photograph book-Nomadic Editions 2013 Curated by Renato d’Agostin photographer - NY- USA Published in collaboration with Mc2gallery, Milan Mondo Galeria, Madrid - Street Cinema Soundtracks for the documentary ”Street Cinema” by Isabella Carpesio Music by Claudio Sichel and Debora Petrina. Produced by Film Art Studio – Padova - Italy - Animals Genero-tv international music video contest - Finalist video Animated music video for Muse international UK rock band

sito di riferimento
www.studiolaborintus.com